IMG_4483
,

Le mie ricette: Torta ai funghi porcini

Ultimamente sono diventata una fan delle torte salate, le trovo facili da fare, buone, si possono mangiare come antipasto o come piatto unico, calde, tiepide o fredde, e, se avanza qualcosa, vanno bene anche il giorno dopo 🙂
Oggi ero partita con l’idea di fare la torta con gli spinaci, la pasqualina per intenderci, però poi mi è venuto in mente che avevo giusto un bel sacchettino di porcini secchi, quindi, perchè non usarli?

PROSCIUTTO E FUNGHI SALTATI
Come prima cosa, ho messo i porcini secchi (erano circa 50 gr) in una ciotola di acqua tiepidina, per farli rinvenire, e ce li ho lasciati una ventina di minuti;
nel mentre ho preso dei cubetti di prosciutto cotto (160 gr) e li ho fatti saltare alcuni minuti in padella, a fuoco medio, con un filo d’olio.

In teoria avrei dovuto usare dei cubetti di pancetta, però direi che il prosciutto è stato un valido sostituto.

UOVA SBATTUTE CON RICOTTA DA AMALGAMARE

Riguardo i tempi di cottura, vado sempre un po’ a occhio in base anche al mio gusto, in questo caso ho preferito lasciare che i cubetti divenissero più croccanti.

Poi ho scolato i porcini, li ho sciacquati e li ho delicatamente strizzati per far uscire l’acqua in eccesso: li ho messi in una padella, sempre con un filo d’olio e con, in più, uno spicchio d’aglio, e ho fatto saltare anch’essi per alcuni minuti.

Non vi dico che profumino c’era in tutta la casa! 😀

FUNGHI E PROSCIUTTO DISTRIBUITI SUL FONDO

Ho rotto 3 uova in una terrina e le ho sbattute bene con un po’ di sale e un po’ di pepe, e infine ho aggiunto una ricotta fresca da 250 gr, continuando a mescolare finchè non ho raggiunto un composto cremoso e senza grumi (ci vogliono pochi minuti).

Ho preso un rotolo di pasta sfoglia (normalmente uso quella della Buitoni), l’ho adagiata nella tortiera con la sua carta da forno e vi ho versato dentro prima il prosciutto con i porcini (senza lo spicchio d’aglio), e poi il composto con la ricotta, livellando per bene il tutto con un cucchiaio.

PRONTA DA INFORNARE!

Ho richiuso i bordi della torta e ho aggiunto un’abbondante grattugiata di grana.. io adoro quella crosticina croccante, e voi? 🙂

Mentre il forno si riscaldava a 180°, ho spennellato un po’ di latte lungo i bordi della torta (si può fare anche con l’uovo) e poi ho infornato per 20 minuti, decidendo poi di allungare la cottura di altri 10 minuti, giusto per farla dorare bene anche sopra, dal momento che avevo posizionato la torta appena sotto la metà del forno.
Una volta terminata la cottura, lasciatela raffreddare un pochino prima di servirla.

Ed ecco il risultato finale:

BBBBBONAAAA!!!!

Facile, vero? E anche rapida, perchè tra preparazione e cottura non vi porta via più di un’oretta.
Manco a dirlo, per domani non ne è avanzata neanche una fettina! 😀

Buon appetito!

  • 0

    Overall Score

  • Reader Rating: 0 Votes

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *