IMG_4814

I miei trucchi: Sense Tech mat di Deborah

Come già anticipato sulla pagina Facebook (per vederla cliccate QUI), oggi vi parlo dello smalto Sense Tech di Deborah, in versione mat.

Vi confesso che non uso molto i prodotti Deborah, avrò sì e no tre ombretti e forse un altro smalto: non c’è un motivo particolare, semplicemente sono sempre stata più attratta da altre marche. 
L’acquisto di questo smalto non è stato programmato, nemmeno sapevo che la Deborah avesse una linea Mat (cioè opaca), mi ci è caduto l’occhio per caso e sono stata spinta a prenderlo per curiosità: mi ero trovata molto bene con il Suede di Opi e avevo voglia di sperimentare uno smalto opaco di un’altra marca.. e poi, questo colore era troppo bello!

NR. 10

Eccolo qui! E’ il numero 10, si tratta di un bellissimo azzurro con dei microglitter argentati. 

La boccetta è opaca, probabilmente per richiamare l’effetto mat dello smalto: si tratta indubbiamente di un’idea coerente con la linea 100% mat, tuttavia questo va a discapito di un’esatta percezione del colore.. insomma, si capisce di che colore si tratta, tuttavia avrei preferito poterlo vedere chiaramente.

La coprenza di questo colore è davvero ottima: potrebbe essere sufficiente anche una sola passata, io però preferisco sempre usarne due per una maggiore intensità.

Come potete vedere, il colore pur essendo molto luminoso è perfettamente opaco: a livello tattile si presenta perfettamente liscio, i micro glitter si vedono ma non si sentono.

Come tutti gli smalti mat, anche qui l’indicazione è di usarlo senza base e senza top coat o creme mani.

L’asciugatura è molto rapida, dopo aver steso lo smalto su entrambe le mani non ho avuto problemi a dare subito la seconda passata: pur avendolo messo la sera, prima di andare a dormire, l’indomani non mi sono risvegliata con i vari segni delle lenzuola, e infatti potete notarlo dalle foto che ho fatto di giorno, quindi non solo l’asciugatura è rapida ma è anche “vera” (non come certi smalti che sembrano asciutti e poi invece si segnano appena tocchi qualcosa!).

Il pennellino è rettangolare, comodo da usare, tira su una buona quantità di prodotto e infatti per coprire tutta l’unghia bastano un paio di pennellate (e io ho le unghie lunghe).
La densità è media, con questo intendo dire che non dovreste incontrare difficoltà a stenderlo perchè non essendo nè troppo corposo nè troppo liquido, per me si riesce a “lavorare” bene, si distribuisce uniformemente sull’unghia e non crea striature.

La durata l’ho trovata ottima!
Mi aspettavo di vedere le prime sbeccature già dopo un paio di giorni, invece no! Di seguito vi mostro le foto dopo ben CINQUE giorni: la mano sinistra si era mantenuta pressochè perfetta, mentre la destra è quella che presenta qualche segno in più, ma effettivamente nulla di tragico.
Non l’ho sottoposto a stress eccessivi tipo le sedute di Smac Brillacciaio, tuttavia ho svolto le normali attività quotidiane.

MANO SINISTRA

MANO DESTRA

Ecco, sulla mano sinistra c’era in effetti una piccola scheggiatura sul dito medio.. valutate voi!

MANO SINISTRA

Già che ero ancora in vena di Mat e che volevo coprire un po’ le sbeccature, ho provato a fare la mia nail art “di recupero”, utilizzando proprio lo smalto Suede di Opi:

Poi ho voluto esagerare e così.. ho dato vita a un pastrocchio!
Tuttavia, il pastrocchio mi è stato utile perchè così posso parlarvi a ragion veduta anche di com’è la rimozione.

Dunque, se siete arrivate a leggere fino qua, potete aver intuito che questo smalto mi sia piaciuto molto: ed effettivamente è così, ne sono stata entusiasta, vuoi per il colore, vuoi per il finish, vuoi per la coprenza e soprattutto per la durata.

E sebbene io in genere non sia solita lasciarmi andare a esperienze mistiche e a stati più o meno onirici, vi confesso che questo smalto mi ha portato via… in una terra lontana… in una piccola terra lontana, abitata da piccole creature gentili.. 

PUFFOLANDIA!!!!
No, non sono impazzita… ecco perchè:

Mi son trovata con tutta la mano blu!!!
Uno smalto davvero bello, che mi è andato a cadere proprio sulla rimozione.. staff di Deborah, è veramente un peccato! Non so se è un problema di formulazione, se è una cosa solo mia o se è capitata sistematicamente anche ad altre ragazze, fatemi sapere!
Per fortuna non l’ho tolto prima di uscire di casa, come a volte faccio.. lavandomi le mani con bicarbonato e succo di limone la situazione è migliorata, però mi sa che per stasera ne ho ancora.

Concludendo: Ottima coprenza, ottima densità, ottima stesura, ottima durata, ma purtroppo pessima rimozione, almeno se avete fretta.

Faccio anche una considerazione sul prezzo: direi accettabile, si tratta di 7,80€ per 8,5 ml di prodotto, quindi circa 0,90€ per ogni ml di smalto: se ci pensate il prezzo non è molto più basso di OPI che fa 1€ per 1ml, probabilmente la differenza tra le due marche è che viene percepito più “pesante” spendere 15€ per un colore solo, seppur in grande quantità, che non 15,6€ per due colori diversi.

Spero che la review vi sia stata utile, e se usate anche voi questa linea di smalti fatemi sapere se avete incontrato i miei stessi problemi per toglierli.

Alla prossima, dalla vostra Puffetta! :p

  • 0

    Overall Score

  • Reader Rating: 0 Votes

Share

You May Also Like

11 comments on “I miei trucchi: Sense Tech mat di Deborah

  1. giugno 4, 2011 at 4:53 am

    Il colore è davvero splendido e mi piace molto l'accoppiata con l'OPI. Certo ritrovarsi con le mani blu non è il massimo!

  2. giugno 4, 2011 at 9:21 am

    Un vero peccato che macchi alla rimozione! Il colore è davvero bello e mi piace molto anche il finish. Però per me uno smalto che macchia viene bocciato in partenza, peccato però! 🙁

  3. giugno 5, 2011 at 1:07 pm

    che noia quando succedono queste cose 🙁 a me capitò secoli fa e sempre con un colore simile, ma dipendeva dall'acetone! da quando mi è successo metto sempre la base per paura perchè poi se non mi fossi messa smalti sopra sarei andata in giro con le unghie blu veramente xD

  4. giugno 5, 2011 at 1:32 pm

    Miki, io uso sempre lo stesso acetone a una cosa del genere non mi è mai successa.. e stavolta avevo sotto pure la base (memore degli aloni di Essence).. a sto punto se non l'avessi messa non immagino come sarei diventata :/

  5. giugno 6, 2011 at 9:34 pm

    Noooo…pessima questa cosa! A me è capitata una volta con un bordeaux della layla e un'altra con un giallo senape della essence…MAI più usati!! credo sia uno dei fattori primari di uno smalto, anche più della durata, il fatto che non macchi!

  6. giugno 6, 2011 at 9:38 pm

    Io ne ero entusiasta, finchè non mi ha colorato tutta la mano.. magari provo a cambiare solvente, anche se dubito dipenda da quello.
    Veramente un peccato, perchè lo smalto è proprio bello.

  7. giugno 10, 2011 at 12:50 pm

    ciao! ma scusa avevi usato una base? o è riuscito a macchiare l'unghia in quel modo anche con la base? Per il blu sparso per le mani capita se lo smalto è molto pigmentato, io faccio una seconda passata con cotone pulito e un altro pò di solvente e tutto viene via ^^

  8. giugno 10, 2011 at 12:59 pm

    Ciao, sì, avevo sotto una base rinforzante di Rimmel!
    Ho dovuto fare un po' di immersione in acqua,limone e bicarbonato, il mattino dopo comunque era tornato tutto a posto:p

  9. marzo 20, 2012 at 1:41 pm

    ciao!! ho comprato questo smalto un mese fa da acqua e sapone perché era in sconto *_* tralasciando tutti gli altri aspetti volevo commentare il fatto che macchia
    La mia esperienza: l'ho messo SENZA base sotto, e aveva macchiato un casino le unghie anche a me! per smacchiarle avevo bagnato un dischetto di cotone e ci avevo strofinato sopra un po' di bicarbonato, e poi avevo strofinato il cotone sulle unghie, smacchiandole perfettamente!-però non lo farei tutti i giorni, son sicura che le consuma..-
    Guardando la tua foto, noto che più che il centro dell'unghia , lo smalto ha tinto i contorni mentre strofinavi per toglierlo.. a me aveva macchiato proprio tutta l'unghia!al posto tuo gli darei un'altra possibilità, con la base sotto, e cambiando modo di togliere lo smalto (cerca su youtube il video di mikeligna su come togliere smalti molto pigmentati, senza strofinare, da quando l'ho visto faccio sempre così e mi sporco molto di meno le mani)
    ciao scusa il papiro =)

  10. marzo 20, 2012 at 2:22 pm

    Grazie per il consiglio FooForever, vado a documentarmi 🙂
    e benvenuta sul blog!

  11. maggio 8, 2013 at 8:57 pm

    Ciao! Anche io possiedo questo smalto, stesso colore! Però sia con che senza base non ho mai avuto problemi di questo tipo nella rimozione! 🙂 comunque se ti ricapitasse prima di fare bicarbonato e limone usa l'acetone e un dischetto di cotone per pulire le mani… Il problema sarà risolto in un attimo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *