DSC01508
,

Antipasto: uova ripiene

Non sta diventando un blog di ricette, però cucinare mi diverte (da quando ho imparato a fare qualcosa di più eleborato dei cibi liofilizzati) e mi sembra carino condividere con voi alcuni piatti semplici: magari li conoscete già, magari ne potete trarre ispirazione, magari tirate semplicemente un sospiro di sollievo per il fatto di non essere mie ospiti 😛
Oggi vi mostro un antipasto davvero veloce e gustoso, le uova ripiene.
Come prima cosa, prendete delle uova e fatele sode: sbucciatele, tagliatele a metà per il verso lungo e mettete da parte il tuorlo.

Aggiungete del tonno in scatola: per 4 uova io ho usato una scatoletta da 80 gr, e ho versato anche l’olio d’oliva contenuto del tonno.

A questo punto, con una forchetta iniziate a sminuzzare tonno e tuorlo, finchè non diventa un po’ una pappetta.
Aggiungete della maionese, che servirà ad ammorbidire e rendere più cremoso il tutto.
Ora, visto che si trattava solo di 4 uova, non ho usato lo sbattitore a immersione (il Minipimer), però per ottenere un effetto più vellutato e soprattutto se avete una quantità maggiore di uova e tonno da lavorare, vi conviene usarlo.
Oltre alla maionese, bisognerebbe aggiungere una punta di senape e di pasta d’acciughe (o delle acciughine sminuzzate); se non gradite l’acciuga potete semplicemente sostituirla con del sale.
Io consiglio l’uso della senape (tanto se ne mette poca) perchè secondo me conferisce all’impasto quel saporino in più, però se proprio non vi piace saltatela 🙂
Ricordatevi di assaggiare frequentemente (slurp!) per aggiustare eventualmente di sale.

Una volta che il vostro impasto è senza grumi, con l’aiuto di un cucchiaino potete iniziare a riempire le vostre mezze uova.

Diciamo che in teoria potreste anche fermarvi qui… se però la golosità scorre potente in voi, potete andare oltre come ho fatto io, ricoprendo le uova di maionese 😛
Il resto poi sta alla vostra fantasia: io al momento avevo in casa solo le olive verdi, ma come guarnizione mangereccia ci stanno benissimo anche i cetrilioni sott’aceto, o i funghetti sott’olio, o ancora delle acciughe o delle fettine di peperoni sott’aceto.. insomma, potete sbizzarrirvi!
E magari, come idea di presentazione, potreste adagiare le uova sopra delle foglie d’insalata.. l’effetto è garantito 😉

  • 0

    Overall Score

  • Reader Rating: 0 Votes

Share

You May Also Like

7 comments on “Antipasto: uova ripiene

  1. settembre 10, 2011 at 10:34 am

    GNAM…La parte che mi piace di piú e` quella che prevede ripetuti assaggi!!

  2. settembre 10, 2011 at 10:46 am

    ehhhhhhhh Hermy sono sacrifici ma qualcuno deve pur farlo 😛

  3. settembre 10, 2011 at 10:47 am

    io mangio le uova raramente ma fatte così son deliziose!!! mamma faceva una cosina simile prima dell'ondata salutista che si è abbattuta sulla nostra famiglia ^^ ma raramente sfiziosiamo ancora <3

  4. settembre 10, 2011 at 10:50 am

    uh, vade retro ondata salutista!!!

  5. settembre 13, 2011 at 7:31 am

    anche noi qui le facciamo!

  6. settembre 13, 2011 at 8:45 am

    la farò anche io questa ricetta! è così semplice grazie

  7. settembre 13, 2011 at 7:59 pm

    che bello, son contenta che vi piaccia 😀
    questa è stata forse l'unica cosa che sapevo fare quando non sapevo cucinare 😛

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *