g

Post insensato

Ok, il titolo dice già tutto… ma oggi in ufficio è davvero una giornata dimmerda!
Su, tenetemi compagnia!

io adesso avrei voglia di…

Gatti..

Dolcezza..

Lasagne..

Mare..

e magari, una bella botta di cu..ehm.. fortuna!

Che dite, pretendo troppo? 😛

  • 0

    Overall Score

  • Reader Rating: 0 Votes

Share

You May Also Like

19 comments on “Post insensato

  1. gennaio 17, 2012 at 4:00 pm

    ti appoggio con i gatti e il mare (o meglio, una temperatura di almeno 25 °C!) per i dolci… mmm avrei voglia di una fetta di torta sacher yum!!!
    coraggio che la giornata sta per finire 😉

    • gennaio 17, 2012 at 4:18 pm

      oggi mi sa che 2 orette di straordinario non me le toglie nessuno.. una di sicuro!!

  2. gennaio 17, 2012 at 4:02 pm

    mi hai fatto venir voglia di lasagna :p
    che è successo? (se posso chiedere!)

    • gennaio 17, 2012 at 4:15 pm

      Puoi chiedere, certamente! 🙂
      Sai quelle giornate in cui ogni telefonata è un problema che ti piove addosso, ogni mail è un problema che ti piove addosso, ogni collega che ti entra in ufficio è un problema che ti piove addosso… e tutto è urgente, tutto è prioritario, e i capi hanno dormito una settimana e mo' gli serve tutto veloce veloce, e tu stai facendo un lavoro che speravi di finire ieri invece probabilmente dovrai continuare ancora tutta la settimana, ma i veri casini inizieranno solo dopo?
      In più c'è la percezione che tutta l'attività che stai svolgendo in realtà sia completamente inutile, perchè di fondo non ha senso.
      Ecco 🙂

  3. gennaio 17, 2012 at 4:10 pm

    Pensa che io sono qui in camera a fissare il libro da due ore..oggi dovrei studiare il capitolo riguardante i disturbi schizofrenici..vuoi fare a cambio con me?

    • gennaio 17, 2012 at 4:17 pm

      più che altro, Fra, se ti può essere utile puoi studiare me 😀
      comunque ti dirò.. almeno quello che tu fai ha uno scopo, ha un senso.. quello che faccio io quotidianamente in ufficio, non ce l'ha.
      E credimi che fa differenza 🙂

    • gennaio 17, 2012 at 4:22 pm

      Dipende da che punto di vista guardi le cose! Io non voglio fare la psicologa cvlinica nè avere a che fare con i pazienti..ma quest'esame c'è e mi tocca farlo..quindi un fondo un senso non ce l'ha!
      Dai dai che la giornata è quasi finita! Pappati le lasagne stasera ^^

    • gennaio 17, 2012 at 4:28 pm

      In effetti ho lanciato un messaggio subliminale a mio marito per andare in rosticceria a prendere qualcosa di pronto.. di sicuro stasera non cucino!!
      e che vuoi fare "da grande" Fra?

  4. gennaio 17, 2012 at 4:53 pm

    ah bo! Sono ancora in cerca di ispirazione! Al momento ti direi qualcosa tipo consulente del lavoro o coaching all'interno delle aziende..ma chi lo sa! So solo che appena finita questa maledetta università voglio trasferirmi a Londra per imparare l'inglese visto che sono una mezza capra e che in quell'ambito lavorativo è fondamentale saperlo!

  5. gennaio 17, 2012 at 6:36 pm

    Deirdrina mia, io ho mal di stomaco e brividi da oggi, mi sa che covo una bella influenza… ti abbraccerei stretta stretta, se non avessi paura di contagiarti! Quindi mi limito a spedirti dei baci asettici! 😉

    • gennaio 17, 2012 at 9:36 pm

      ma nooooo! covami insieme alla tua influenza! che qualche giorno di malattia sotto le coperte è sempre il benvenuto.. purchè non sia nel week end!

  6. gennaio 17, 2012 at 6:44 pm

    Dai, dai dai….almeno a casa gatto e lasagne li puoi recuperare subito!!!

    • gennaio 17, 2012 at 9:32 pm

      il gatto è stato recuperato però è come me, cioè asociale.. per le lasagne invece, mi sa che il messaggio era un po' troppo subliminale 😛

  7. gennaio 17, 2012 at 8:02 pm

    Io volere tiramisù! Zubito! Pacca sulla spalla di conforto 🙂

    • gennaio 17, 2012 at 9:35 pm

      tiramisù bleah schif schif pùùùù!

  8. gennaio 17, 2012 at 9:05 pm

    Il trucco è aspettare, che ci vorrà mai? Vedere passare il proprio dolce preferito e sentirsi dire “non ora, dopo mangiato”.
    Perché non posso mangiare il dolce che mi piace di più prima della pasta al sugo?
    Perché non posso indossare la maglietta rosa anche in inverno?
    Perché per nuotare ho dovuto prima imparare a fare il morto a galla? Non bastava lanciarsi e provare dove si tocca?
    Perché le cose vivono di un ordine?
    Perché non posso iniziare da metà della vita per ritornare indietro e diventare un curioso caso?
    “Non ora, dopo mangiato”.
    Però posso…posso spegnere la giornata e spegnere le domande e ricominciare daccapo con la testa sul cuscino e la canzone che mi mette energia addosso e sarà la mia coperta per stanotte mentre non avrò stelle di plastica ma un soffitto un po’ più basso e penserò che su qui e qua l’accento non ci va estraendo un ricordo a caso e creandoci una storia tutta mia che durerà più meno tutta la notte e così riderò e proietterò il mio sogno in technicolor dalla finestra più famosa del Vaticano e farò il verso agli esperti che sono esperti e dicono che si sogna sempre ma per appena due minuti!
    (B.M.)

  9. gennaio 17, 2012 at 9:50 pm

    Questa è la bea ottimista? 🙂

  10. gennaio 17, 2012 at 10:02 pm

    sono un po' tutte insieme 😀

  11. gennaio 18, 2012 at 9:13 am

    Condivido un pò tutte queste voglie!!! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *