smalto Opi I Have a herring problem

I miei trucchi: smalto Opi I Have a herring problem

Oggi si torna a parlare di smalti, e precisamente dello smalto Opi I Have a herring problem, della collezione primaverile Holland.
Sì, lo so che è appena uscita la Germany, però non mi faccio problemi di stagionalità, se ho voglia di mettere un colore scurissimo d’estate lo faccio, così come se ho voglia di mettere un colore squillante in pieno inverno.. e oggi vi riporto in primavera 🙂

Si tratta di un azzurro grigino, quella tipologia di colore che viene definita “carta da zucchero“, arricchita da microshimmer argentati e dorati.
Il colore a mio avviso varia un po’ sotto la luce del sole rispetto alla luce artificiale: qui sotto potete vederlo al sole, sotto il quale predomina il tono tendente più al grigio,

mentre in condizioni di luce artificiale il tono risulta decisamente più azzurrato.

Tutte le foto sono state fatte con 2 passate per un risultato ottimale.

Sì tratta del secondo azzurro di questa collezione, l’altro è “I don’t give a Rotterdam”: non sono ovviamente uguali, i toni di azzurro sono diversi però è innegabile che siano simili, quindi, a meno che anche voi non siate maniache smaltare e che il vostro occhio sia così sofisticato da essere in grado di distinguere tutte le sfumature dell’azzurro (vabbè, per questo è sufficiente essere una donna :P), il mio consiglio è di scegliere uno tra i due.
Vi metto anche una foto che ho preso dal blog www.apolishaddict.com, molto interessante perchè non solo i due Opi sono messi a confronto tra di loro, ma anche con lo Zoya Skylar, uscito anch’esso nella collezione primavera/estate di Zoya e i cui colori sembravano parecchio simili a quelli di Opi, per quanto Opi abbia proposto un range cromatico più ampio, tra cui un marroncino molto bello ma insolito per una collezione primaverile.

Tornando al nostro opino: la stesura si presenta semplice anche se l’ho trovato leggermente più fluido del solito, e come sempre apprezzo molto la presenza del ProWide Brush, il pennello applicatore Opi che si distingue per il fatto di essere più largo e più piatto rispetto ai normali pennelli il che, soprattutto se avete gli unghioni come me, è sicuramente molto comodo.

 

 

La durata si conferma molto buona, anche senza top coat mi resta intonso per tutta la settimana lavorativa e anche qualcosa di più.
La rimozione è semplice, la presenza di microshimmer non rende lo smalto più difficile da togliere: io uso sempre una base prima di mettere qualunque colore, e neanche in questo caso ho avuto problemi di macchie.

 

 

Come tutti gli smalti Opi, la boccetta contiene 15 ml per un costo variabile dai 13,90€ (da Sephora, che ha da introdotto questo brand nei propri negozi) e i 15€ presso le altre profumerie.. occhio perchè li ho visti anche a € 16,50, chiedete sempre prima il prezzo; se siete di Milano, potete trovare Opi presso la Rinascente, presso alcune Oviesse (ad esempio quella di via Marghera), presso le profumerie Mazzolari, Desirée e Olimpya Beauté.

Share

You May Also Like

10 comments on “I miei trucchi: smalto Opi I Have a herring problem

  1. ottobre 4, 2012 at 2:57 pm

    Ce l'ho! Però lo uso pochino…

  2. ottobre 4, 2012 at 2:58 pm

    Adoro questo colore!!

  3. ottobre 4, 2012 at 3:00 pm

    Ma quanti OPI hai ?? O-o

    • ottobre 5, 2012 at 8:02 am

      più di quelli segnati in elenco.. non li ho ancora recensiti tutti 😛

  4. ottobre 4, 2012 at 3:10 pm

    Ahh è proprio bello questo colore, indipendentemente dalla stagione 😉

  5. ottobre 4, 2012 at 6:40 pm

    e' proprio bello che cambi colore con la luce…mi piace molto sia quand'è sul grigio sia quand'è sull'azzurro…molto bello!

  6. ottobre 4, 2012 at 6:48 pm

    molto particolare non ne ho nessuno anche solo simile

  7. ottobre 5, 2012 at 5:57 pm

    Il colore mi piace molto! E fai bene a metterlo quando ti pare ;p

  8. ottobre 11, 2012 at 8:57 am

    Bel colore, mi piace

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *