Image000112

Confessioni

Ebbene sì, lo confesso: sono una traditrice.
Ma non una di quelle che lo fa ogni tanto, la mia è proprio una cosa seriale: io tradisco di continuo, non riesco a essere fedele, è più forte di me.
Tante di voi probabilmente sono alla ricerca di quello ideale, di quello che lo trovi e poi non lo molli più: io non ce la faccio.. magari lo trovo pure io eh, e mi dico “ok, è quello giusto” per come mi fa sentire, bella e coccolata, ma poi.. poi ci ricasco.
Perchè se ne vedo uno che mi piace, che mi attira, non riesco a tenere le mani a posto: poi magari sono dettagli che colpiscono la mia attenzione, tipo il suo profumo.. se ha un buon profumo, mi ha già conquistato.
La storia in genere è breve.. come dire, all’inizio c’è il gusto della scoperta, della novità, giusto il tempo di esaurirsi, e poi sono pronta per passare ad un altro, e no, non c’è promessa od offerta che tenga.
Mio marito lo sa e mi accetta così come sono: ormai lo capisce quando ne sto puntando uno, e sa che prima o poi lo farò mio, anche se spesso e volentieri mi tocca pagare.. cioè dai alla fine è normale, mica puoi averlo solo gratis, e insomma, la professionalità si paga, è risaputo.
Sì, li preferisco professionali: non dico che sia un requisito imprescindibile, però sicuramente mi piacciono di più, perchè sono più attenti alle mie esigenze, perchè posso chiedere risultati.. come dire.. specifici.

Perchè vi sto raccontando ciò?
Perchè oramai è più di un anno e mezzo che scrivo e beh, credo che sia giusto che ne sappiate qualcosa di più su di me, incluse le mie debolezze.
Anzi, farò di più: oggi ve ne presento uno, anzi due.. ebbene sì, questo è un vero e proprio ménage à trois!
Loro sono Syntress e Nectaress, rispettivamente shampoo volumizzante e balsamo nutriente… ma perchè, a cosa pensavate mi stessi riferendo?? 😀

Conosco Nexxus da parecchi anni: una volta, quando ero giovane e bella, per tirar su qualche soldino facevo parecchi piccoli lavori, tra cui la cosiddetta “modella per capelli”, e una volta mi capitò proprio un lavoro per un team di Hairstylist Nexxus provenienti dagli Usa; mi ricordo che mi fecero un taglio bellissimo e una tinta rossiccia che mi piaceva un sacco: oltre al compenso, mi lasciarono un flaconcino di balsamo Nectaress.. non avete idea per quanto tempo lo conservai gelosamente come un piccolo tesoro! Aveva un profumo delizioso, mi districava i capelli splendidamente e lo centellinavo, un po’ perchè non sapevo bene dove trovarlo, e un po’ perchè si trattava di un prodotto professionale e quindi per definizione troppo caro per il mio borsellino da studentella squattrinata.
Ma a parte questo mio piccolo Amarcord, torniamo al presente: sia Syntress che Nectaress fanno parte della linea Phyto Organics, caratterizzata da una composizione che prevede l’utilizzo di piante organiche coltivate senza uso di pesticidi e fertilizzanti, di proteine derivate dalla quinoa organica, fragranze rivitalizzanti provenienti da tutto il mondo, oli essenziali puri ed essenze aroma terapeutiche. Naturalmente, si tratta di prodotti non testati sugli animali.

I miei capelli sono lunghi, fini, grassi e tinti o con colpi di sole, a seconda del periodo: lo shampoo che più si addice alla mia tipologia di capello è Syntress, specifico per capelli sottili, anche in presenza di cute grassa. Contiene Pantenolo (vitamina B5) ed estratto di Baizhi che servono a irrobustire i capelli aumentandone il diametro, mentre la Quinoa li fortifica.
E’ Colour Safe, vale a dire mantiene vivo il colore anche su capelli tinti.

Ha un’azione sgrassante leggera, non è aggressivo e va bene per chi si lava i capelli con una certa frequenza (io li lavo ogni 48 ore): la sensazione che lascia è di leggerezza e di pienezza.
Purtroppo su di me qualunque azione volumizzante ha breve durata, nel senso che appena lavati e asciugati effettivamente un certo maggior volume c’è, ma già il secondo giorno i miei capelli tornano ad essere mosci come loro abitudine.. immagino che la colpa sia del fatto che sono parecchio lunghi.
Ha un aroma gradevole, leggermente fruttato, non persistente e non invadente.
Può essere usato anche come sebonormalizzante: basta applicarlo prima sulla cute asciutta, massaggiare e lasciare agire per 3 minuti prima di risciacquare; poi si può procedere con lo shampoo normale.

 

Di Nectaress vi ho già anticipato qualcosa prima: è un balsamo nutriente dalla texture ricca e quasi cremosa e, per quanto sia indicato per tutti i capelli, io suggerisco di usarlo con parsimonia sulla cute, oppure di concentrarsi solo sulle lunghezze.
Si applica sui capelli umidi e si lascia agire 2 o 3 minuti: l’effetto districante è immediato, i capelli sono facilmente pettinabili e lucenti.
Contiene miscele nutrienti di nettare di pesca, estratto di Bringraj e altre sostanze organiche; ha un aroma che a me piace molto, agrumato, al pompelmo e arancia, molto fresco.

 

I prodotti Nexxus vengono venduti ai privati solamente nei saloni di parrucchiere concessionari: si riconoscono dalle vetrofanie in vetrina oppure bisogna contattare il distributore alla mail marketing@a-vita.it e chiedere.
Il formato che avevo io, da 150ml, pare non sia più disponibile, adesso l’unico formato di vendita è quello da 300ml che costa € 19,50 per lo shampoo Syntress mentre € 23,50 per il balsamo Nectaress.

 

Share

You May Also Like

7 comments on “Confessioni

  1. novembre 19, 2012 at 4:14 pm

    i prodotti saranno sicuramente buoni,ma il prezzo mmm un po' altino:(

  2. novembre 19, 2012 at 4:22 pm

    eh ma non ho capito perchè pensi che questa sia una confessione…..non ti è chiaro abbastanza che abbiamo tutte questa malattia che lamenti tu???? Tutte molliamo i prodotti con cui ci troviamo bene per altri più accattivanti anche se meno efficaci 🙂
    Siamo peggio dell'anonima alcolisti 😀

  3. novembre 19, 2012 at 4:24 pm

    in effetti il prezzo è abbastanza alto, ma se son buoni è tutto di guadagnato!

  4. novembre 19, 2012 at 4:40 pm

    nonstante sia alto il prezzo se valgono sono soldini ben spesi!

  5. novembre 19, 2012 at 5:13 pm

    ahahah stavo morendo dal ridere a leggere il post!
    Comunque è interessantissimo lo shampoo perchè ho la tua stessa tipologia di capello: sottile, lungo e grasso sulla cute!

  6. novembre 19, 2012 at 9:06 pm

    siii lo sai che da 2 giorni mi sto interessando a queste robole? prima lasciavo marcire i miei capelli. ora li coccolo che mi cadono a bestia e odio averli spenti.. quindi, grazie della review ^^ io sono alla ricerca di qualcosa che me li preservi lucidi e tinti !! amo i siliconi più della mia vita <3 ipotizzo che questi ne abbiano, anche se con estratti di piante bio. ipotizzo eh non saprei cara ma parrucchieri eco bio non ne conosco xD me gustha il silicone a me. non testato poi.

  7. novembre 20, 2012 at 3:02 pm

    troppo simpatico il post!!! mentre lo leggevo avevo gli occhi così O.O hahhahahah!!! mi sa che sono davvero validi come prodotti.. soldi ben spesi.. io buttai 2 € sul Panthene acqualight mi ha fatto venire una dermatite della madonna e tra dermatologo e altri prodotti curativi mika lo so se 100 € son bastati!!! ^____________*

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *