1-DSC00437.JPG
,

Cake Design? Silovoglio!

All’inizio fu Real Time, che fece conoscere al grande pubblico Buddy Valastro.*

Da lì in poi, è stato un crescendo di pasticceria creativa, e oggi si trovano torte e creazioni in pasta di zucchero per ogni dove.
E io, forte della mia manualità pari forse a quella di un bradipo alcolizzato, potevo forse non cimentarmi in cotanta attività? Certo che no!!
L’idea di imparare qualche rudimento sulla pasta di zucchero mi è nata assolutamente per caso, così come per caso mi sono imbattuta in un’agenzia che, tra le altre cose, proponeva corsi di Cake Design: è stato grazie a una twittata che ho conosciuto Silovoglio, agenzia milanese di eventi specializzata in Wedding Cake: è stato interessante anche leggere la storia delle due giovani titolari, Federica e Adriana, perchè è bello vedere quando qualcuno riesce a tradurre una passione in una professione.. e poi, beh, ho un debole per il mondo degli eventi, visto che in teoria dovrebbe essere anche il mio lavoro 😛
I corsi proposti sono tanti, sia professionali che dedicati a semplici appassionati (“Cake Lovers”), di durata e costi diversi: io, per il mio primo approccio, ovviamente sono andata a cercarmi un corso semplice semplice, di livello base, della durata di 4 ore, dalle 19 alle 23.
Le meraviglie presenti nella sede della Silovoglio Kitchen
La “Silovoglio Kitchen” si trova in corso Magenta 66 a Milano, davanti al Palazzo delle Stelline, in uno stabile d’epoca: segnalo, giusto per vostra info, che nel cortile interno del medesimo stabile c’è il salone parrucchiere di Luciano Colombo, il mio preferito, e l’unico al quale mi affido con piena fiducia quando devo fare qualche “colpo di testa”!
Tornando alle nostre torte, ecco la mia postazione con, sullo sfondo, il modello della torta che saremmo andate a realizzare sotto la guida di Barbara Regini, giovane, simpatica ed estrosa cake designer: la Drippy Cake!
In questo corso non era previsto l’uso di una torta vera, bensì di un modello in polistirolo che siamo andate a ricoprire e decorare.
I corsi contano non più di 10 – 12 persone, in modo da dare a tutti modo di vedere/chiedere/interagire con Barbara: come vi dicevo, per me era la prima esperienza in assoluto con la pasta di zucchero, tuttavia non ho avuto difficoltà a seguire e a realizzare la mia tortina.. certo, sicuramente non era perfetta e per fare per bene la copertura bisogna esercitarsi ben più di una volta, però ce l’ho fatta 😀
Torta in corso!
Ecco Barbara sullo sfondo, e, in primo piano, la mia “torta gocciolante”, un po’ in stile cartoon, proprio come piace a me!
Per la serie, se ci riesco io, può davvero riuscirci chiunque!
Il corso è stato molto carino e mi sono proprio divertita: non ho sicuramente il tempo per mettermi ad esercitarmi a casa creando torte su torte, però ho passato una serata diversa dal solito e ho fatto qualcosa di nuovo 😀
Penso che mi iscriverò a qualche altro corso carino, ne ho visti alcuni a giugno sui cake pops, sempre di livello base: qui trovate il link con il calendario corsi, se qualche ragazza di Milano o dintorni si iscrive me lo faccia sapere, così magari andiamo insieme!
* se siete curiose di vedere qualcosa di più, vi ricordo il mio post “americano” QUI
Share

You May Also Like

8 comments on “Cake Design? Silovoglio!

  1. aprile 15, 2013 at 5:21 am

    Devo dire che il risultato è davvero molto carino… Io non mi sono mai esercitata con la pasta di zucchero, ho sempre utilizzato la pasta di mandorle, che è un po' più difficile da lavorare. Quanto mi piacerebbe seguire un corso del genere…

  2. aprile 15, 2013 at 9:06 am

    Che carina la torta che hai realizzato! Io sono abbastanza vicino a Milano però la sera sarebbe un po' un problema, però in futuro mi piacerebbe partecipare a uno di questi corsi!

  3. aprile 15, 2013 at 9:29 am

    Che carina la torta!!!

  4. aprile 18, 2013 at 6:20 pm

    La cosa che mi lascia perplessa sulla "moda" del cake design è che tralascia completamente il fondamento, ovvero la pasticceria. E' come dilettarsi a produrre versi bellissimi che non hanno assolutamente alcun senso visto che non si conosce la lingua italiana. Da appassionata di pasticceria di lunga data il cake design non mi appassiona e sebbene, soprattutto in pasticceria, l'aspetto abbia molta importanza non credo che possa avere più importanza del contenuto.Ovviamente non si tratterà del tuo caso ma non sai quanta gente vedo spendere fior di quattrini in torte "belle" che poi hanno lo stesso sapore della torta al limone che facevo io a 14 anni..

  5. aprile 19, 2013 at 11:14 am

    Ma che bello!!
    io sono proprio alla ricerca della mia wedding cake…me la prepari tu? 😉

  6. aprile 22, 2013 at 8:35 pm

    😉 bella! A natale con due amiche abbiamo seguito uno dei loro corsi (per l'occasione tenuti @ artigiano in fiera) e ci siamo divertite molto… a breve la prova con la torta "vera" dopo il polistirolo! Per foruna per quella andiamo sicure: cucinare ci vien bene, ci mancavano le dritte decorative!

  7. aprile 23, 2013 at 10:40 am

    bravissima! io verrei ma ho già troppi impegni…rimando a settembre! ^_^

  8. maggio 11, 2013 at 7:02 am

    sei stata bravissima! è troppo carina *__*
    a me piace molto il designe di queste torte però non mi ispirano "da mangiare", anche se non le ho mai assaggiate eh.. magari poi sono anche buonissime oltre che molto belle >.<

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *