DREAMTONE-Product-RGB-HR

Anteprima: DreamTone Lancôme

L’innovazione per una pelle perfetta senza make up

Siate oneste: quante di voi usano il fondotinta, creme e cremine colorate, ma ne farebbero volentieri a meno?
Quante di voi uscirebbero tranquillamente di casa con la pelle del volto al naturale, se solo non avessero macchioline, rossori, discromie varie o un colorito opaco?
Personalmente, sarei la prima!
Vorrei avere un bell’incarnato, da mostrare anche senza trucco, senza BB o CC Cream, senza fondotinta, vorrei non avere quella fastidiosa presenza di discromie, quelle zone soprattutto sulle gote con qualche macchiolina rossa e da sempre la cosa che cerco maggiormente in un prodotto per il viso è che mi dia la tanto agognata uniformità, che si traduce anche in un aspetto sano e luminoso.

E’ proprio a questa esigenza, comune a tantissime donne, che Lancôme vuole dare una risposta, creando un trattamento che agisce giorno per giorno per una pelle che non si limiti solo a “sembrare” naturalmente uniforme e radiosa, ma che lo sia davvero e nel lungo termine: Lancôme ha creato DreamTone.

DreamTone Lancôme è il primo correttore pigmentario integrale su misura che agisce contemporaneamente sulle macchie pigmentarie, sulla mancanza di uniformità e sulle irregolarità cromatiche, il tutto declinato sui tre grandi profili pigmentari identificati nel mondo occidentale dalle ricerche dei laboratori Lancôme.
Tre formule esclusive per una performance che promette una pelle trasformata realmente e profondamente, perfezionando l’incarnato in maniera concreta e soprattutto duratura.

Ma da cosa è dato l’incarnato e quali possono essere i suoi problemi?

L’incarnato è il risultato di una data tonalità, vale a dire il frutto dell’equilibrio di tre pigmenti naturali distinti, dosati in modo diverso a seconda dei tipi di pelle: le melanine, l’emoglobina e i carotenoidi; la tonalità è associata a un livello di omogeneità su tutto il viso, e può subire un’evoluzione nel tempo dovuta a vari tipi di disordini cromatici:

  • I disordini comuni qualunque sia la tonalità della pelle: le macchie pigmentarie. Che si chiamino lentiggini, macchie cicatriziali post-infiammatorie o melasma, sono legate a un eccesso di melanina.
  • I disordini specifici ad alcune tonalità di pelle: gli arrossamenti, l’incarnato spento e i segni scuri.

Partendo da variabili quali la tonalità della pelle, le macchie pigmentarie e i disordini cromatici specifici, Lancôme ha stabilito tre grandi profili pigmentari:

  1. Il profilo pigmentario 1 corrisponde alle pelli più chiare, la cui problematica specifica è la tendenza agli arrossamenti.
  2. Il profilo pigmentario 2 comprende le pelli opache, il cui disordine cromatico specifico è la tendenza all’incarnato spento.
  3. Il profilo pigmentario 3 riunisce le pelli scure che hanno la tendenza ai segni scuri.

Questa nuovissima tipologia di profili pigmentari mette in risalto il bisogno di un trattamento su misura, adatto al tempo stesso alla tonalità della pelle e ai disordini cromatici specifici ad essa associati.
L’efficacia di DreamTone è dovuta alla sua formulazione con Tecnologia Tripla Azione, che associa un cuore unico di principi attivi comuni a principi attivi specifici per ogni profilo pigmentario.

Riprendendo i tre profili pigmentari citati poc’anzi e per rispondere alle loro diverse problematiche, DreamTone integra nella sua formulazione principi attivi specifici minuziosamente scelti per:

  1. Profilo pigmentario 1: aiutare a farsi carico dei disordini del sistema vascolare e combattere gli arrossamenti grazie a un estratto di microalga.
  2. Profilo pigmentario 2: combattere l’incarnato spento con un estratto di maitake.
  3. Profilo pigmentario 3: mirare ai segni scuri grazie a un derivato di acido salicilico.

DreamTone quindi è un trattamento che agisce nel lungo periodo, ma cosa fa nell’immediato?

Come prima cosa, vi dico subito che DreamTone non colora la pelle; per migliorare la texture, i problemi di discromia e la luminosità dell’incarnato, DreamTone riunisce tre tipi di agenti utilizzati su misura e in equilibri diversi per le esigenze dei diversi profili pigmentari:

  1. madreperle che illuminano immediatamente l’incarnato;
  2. pigmenti compositi rosati o ramati che giocano in totale trasparenza per migliorare l’omogeneità della pelle e offrirle un bel colore uniforme;
  3. essenza di luce che diffonde la luce, rende il colorito più trasparente e sublima così la tonalità della pelle.

Le formulazioni sono ultra moderne, adatte anche alle pelli più sensibili: al tatto la texture è acquosa, leggera e rinfrescante e a contatto con la pelle, DreamTone si fonde e si trasforma in un velo di seta che non incolla, non copre, penetra rapidamente e offre immediatamente freschezza e comfort.

Naturalmente, l’azione di DreamTone è stata comprovata da un intenso programma di studi realizzato su 3 continenti, con protocolli specifici sui 3 profili pigmentari di donne confrontate su problematiche di macchie, disordini pigmentari e cromatici.

Ho voluto dedicare molto spazio a DreamTone perchè, pur non avendolo tra le mie manine (uscirà sul mercato a breve) mi ha interessato molto fin dalla sua presentazione, a cui ho assistito a luglio.
Non ho voluto appesantire il post, già piuttosto lungo, con spiegazioni scientifiche troppo minuziose e grafici, tuttavia io me li sono studiati tutti e non posso negare che questo prodotto mi abbia colpito sia per la grande ricerca e l’innovazione che ci stanno dietro, sia per i risultati dei test che mi sembrano davvero ottimi.

Come vi dicevo all’inizio, avere una bella pelle, uniforme e luminosa è da sempre uno dei miei desideri e credo anche di tante donne: d’altronde cosa c’è di meglio del sentirsi a proprio agio nella propria pelle?

Il formato di vendita di DreamTone è di 40ml, per un prezzo consigliato di € 115,50.

ps. da Sephora è già in vendita, ad un prezzo di circa 98€

Vi lascio con una foto decisamente più “profescional” della mia!

 

Share

You May Also Like

2 comments on “Anteprima: DreamTone Lancôme

  1. settembre 2, 2013 at 2:45 pm

    Informazioni utilissime, ottimo post!

  2. settembre 4, 2013 at 3:40 pm

    io ho già richiesto il campione prova… a occhio direi che ho la pelle spenta 🙁
    gaietta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *