heat

News profumate: Beyoncé Heat

Oggi parliamo di profumi: non una vera e propria recensione perchè a mio avviso “recensire” un profumo ha poco senso, dato che ognuna di noi ha una pelle unica che interagisce in modo altrettanto unico con ogni essenza.
Gradevolezza dell’aroma, persistenza, il modo stesso in cui il profumo si trasforma sulla pelle col passare delle ore è personalissimo e non recensibile: oggi sposo la filosofia della mia amica Hermy e vi dico che quello che state per leggere è il racconto della mia esperienza con Heat, il profumo lanciato questa primavera da Beyoncé.

 

Come potete vedere nella foto qui sopra (frutto di uno dei miei attacchi artistici sempre più frequenti, iniziate e temere!) Beyoncé Heat si presenta in una bottiglia di vetro trasparente, con una base arrotondata che si restringe fino al collo squadrato, con un effetto gradiente rosso che da l’impressione di un fuoco liquido all’interno.
La parte superiore della bottiglia è bordata con una fascia d’oro, con la scritta “Beyoncé” e “HEAT”, e sormontata da uno tappo traparente.

Heat inizialmente non mi aveva entusiasmato, ve lo confesso.
Il primo motivo è che sono sempre diffidente dei profumi “firmati” da una star: mi rendo conto che probabilmente si tratta di un pregiudizio, ma mi aspetto sempre di trovare essenze banalotte, in cui la cosa di maggior pregio è proprio la firma della star di turno.
Il secondo motivo, del tutto soggettivo, che mi aveva fatto storcere il naso era la presenza, nelle note di fondo, dell’ambra, che non rientra proprio nei miei gusti.
Insomma, il mio approccio con Heat è stato piuttosto scettico: poi l’ho provato.

Heat è… caldo.
Ma non quel caldo sfrontato, pesante, è un calore che emana un senso di forza ma anche di femminilità, di seduzione elegante, senza volgarità.

E’ una fragranza che mischia note floreali, fruttate e legnose: in apertura nelle note di testa sentiamo il bouquet fiorito composto da vanilla rossa orchid, magnolia, neroli, pesca rosa; si prosegue con le note centrali in cui troviamo nettare di caprifoglio, amaretto alle mandorle e crema di muschio; infine, dopo un po’ arrivano le note di fondo, legnose, quelle più persistenti e che a mio avviso caratterizzano meglio Heat, dandogli proprio quella sensazione di calore di cui vi dicevo prima: si tratta della sequoia gigante milkwood, della fava tonka, e dell’ambra, che ci sta proprio bene, soprattutto se detto da una che l’ambra non l’ama proprio.

Una fragranza impegnativa ma non pesante, un po’ dolce ma non stucchevole, per nulla banale o scontata, Heat è per donne che si sentono sicure di sè.
E io, quando lo indosso, mi sento proprio così.

Sono due le taglie disponibili, eau de Parfum da 100 ml a 49,90€ e da 50 ml a 39,90€, in vendita esclusiva presso i beauty store Sephora.

Se non l’avete mai provato, la prossima volta che passate da Sephora carcatelo: potrebbe stupirvi, come ha fatto con me.

 

Share

You May Also Like

8 comments on “News profumate: Beyoncé Heat

  1. settembre 10, 2013 at 9:41 am

    Sarei davvero curiosa di sentirne il profumo!!! Ottimo post e grazie delle informazioni 🙂

  2. settembre 10, 2013 at 9:48 am

    Appena passo davanti una profumeria voglio provarlo
    Alessandra
    http://www.alessandrastyle.com

    • settembre 13, 2013 at 7:58 am

      é un'esclusiva di Sephora 🙂

  3. settembre 10, 2013 at 10:29 am

    Bella la recensione,bello il collage di foto…complimenti!!! (h)
    Ciao,arrivo da "Io Bloggo…e tu?"e ti seguo con piacere. 🙂
    Mara

  4. settembre 12, 2013 at 4:42 pm

    sono pronta per farmi stupire dopo le tue parole!:-) tua follower,se ti va passa da me http://genni63.blogspot.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *