1-DSC072791

United Pro Future: la mia avventura con L’Oréal Professionnel a Bologna #1

No, questo non è l’ennesimo post sul Cosmoprof!

Avrebbe potuto esserlo se, in corso d’opera, non mi fosse capitata una grandissima opportunità: seguire per tre giorni le iniziative di United Pro Future, manifestazione organizzata da L’Oréal Professionnel, che si è svolta nel Palazzo dei Congressi di Bologna.
United Pro Future by L'Oréal professionnel
Queste giornate passate insieme a Cristina, Daniela, Francesca, Simona e Livia dello staff L’Oréal e a Sabrina di Patchwork à Porter, l’altra blogger coinvolta, sono state davvero dense ed emozionanti: ho potuto vedere, imparare, conoscere e stupirmi di tante cose, mi sono immersa in un mondo fatto di acconciature scultoree pari ad opere d’arte, di tagli e colori eseguiti non solo con creatività ma anche con impeccabile maestria.
Tuttavia, ciò che ho sentito ancora più forte è stata la passione insita in ogni colpo di forbice, in ogni colore applicato, una passione culminata nella commozione e nell’emozione lette negli occhi di tutti i presenti al termine di questi tre giorni e.. beh, sì, lo ammetto, anche nei miei.
Tante cose, troppe per essere riassunte in un solo post: se mi seguite su Twitter, Fb e Instagram avete già avuto un assaggio, ma vi racconterò tutto con calma, oggi e per i prossimi giorni, in modo da non farvi perdere nulla nè delle novità nè di quello che ho visto, sperando di riuscire a farvi rivivere almeno in parte queste giornate incredibili!
Stasera voglio parlarvi di una novità decisamente “pratica”, vale a dire il portale e l’app Hair Advisor.
Conoscete tutte TripAdvisor, il sito che vi aiuta a trovare i migliori hotel e ristoranti, recensiti dagli utenti che ci sono stati?
Ecco, Hair Advisor funziona con lo stesso principio, solo che ad essere trovati e recensiti sono i saloni dei parrucchieri.
Portale Hair Advisor
Si tratta di una piattaforma online che, grazie ad un sistema di geolocalizzazione, permette di trovare i migliori saloni di una determinata località, ma anche di scegliere il parrucchiere in base al servizio specifico che si desidera effettuare (colore, taglio, meches, piega, trattamenti benessere), il tutto classificato dalle clienti con un rating da 1 (= nella media), a 5 (= super!).
Immagine del sito Hair Advisor
Io credo che sia davvero una bella idea, utile anche per chi viaggia e magari, trovandosi in una nuova città, ha necessità di “mettere la testa a posto” per non presentarsi – giusto per fare un esempio! – ad una manifestazione dedicata ai capelli con una testa simile a Medusa e farsi “sgridare” ad una serata di gala da un hairstylist di fama internazionale come Davide Andena!
Qualunque riferimento alla sottoscritta e a fatti realmente accaduti è puramente casuale 😛

 

Tornando ad Hair Advisor, il portale è stato lanciato nel 2013 da L’Oréal Professionnel insieme alle note riviste Marie Claire, Elle, Gioia e Cosmopolitan, ma oggi amplia il proprio raggio d’azione a tutti gli acconciatori italiani: l’iscrizione al sito è gratuita sia per i clienti che per i parrucchieri, i quali possono registrare i dati e caricare le foto del proprio salone rapidamente, in maniera facile e intuitiva.
E’ un’ottima occasione non solo per farsi conoscere e apprezzare, ma anche per creare un contatto diretto con i clienti più fedeli e per beneficiare di quelli potenziali.
Cercate il vostro parrucchiere di fiducia e, se non è ancora registrato, invitatelo a farlo! 🙂
E’ disponibile anche un’app fruibile dagli smartphone, sia Iphone che basati su Android.
Oltre a scoprire Hair Advisor, durante il mio primo giorno con L’Oréal Professionnel ho anche potuto curiosare nel backstage dell’ Hair Contest Under 35, un’iniziativa unica nel suo genere creata da L’Oréal in collaborazione con Cosmoprof, la rivista professionale Estetica, Maletti Group e Nikon.United Pro Future - Hair Contest L'Oréal ProfessionnelUn concorso di tre giorni dedicato ai giovani acconciatori emergenti, rigorosamente under 35, i quali, previa iscrizione al sito www.unitedprofuture.it, hanno avuto a disposizione per circa 40 minuti ciascuno un apposito backstage in cui preparare la propria modella per un vero e proprio shooting realizzato da fotografi professionisti Nikon.
Naturalmente per la creazione dei look sono stati messi a disposizione i più recenti prodotti della linea di styling Tecni.art e i nuovi Hair Chalk (adoro!!), per creare effetti colore temporanei sui capelli; in più, ogni partecipante è stato affiancato da coach L’Oréal, stylist e make up artist professionisti.

I sei scatti migliori si sono aggiudicati importanti premi messi in palio dagli sponsor: un reportage dedicato da parte di Cosmoprof, la cover interna della rivista Estetica, la partecipazione all’evento formativo “Run&Fashion Academy” da parte di L’Oréal Professionnel, una reflex professionale D3300 da parte di Nikon, una prestigiosa poltrona di design a scelta offerta da Maletti Group, leader nel settore arredamento per parrucchieri, oltre ad un premio speciale Vogue Italia.
Non male eh?

Lo so che siete curiose di vedere la creazioni dei vincitori, ma per questo dovrete aspettare il prossimo numero della rivista Estetica o il reportage post show di Cosmoprof!
Intanto vi lascio con qualche scatto fatto nel backstage… e *AGGIORNAMENTO DEL POST* nell’ultima foto troverete i vincitori di United Pro Future Hair Contest Under 35!

Per oggi è tutto, al prossimo post!

United Pro Future - Hair Contest L'Oréal Professionnel

 

United Pro Future - Hair Contest L'Oréal Professionnel

 

United Pro Future - Hair Contest L'Oréal Professionnel

 

United Pro Future - Hair Contest L'Oréal Professionnel

 

United Pro Future - Hair Contest L'Oréal Professionnel

 

United Pro Future - Hair Contest L'Oréal Professionnel

 

 

Share

You May Also Like

10 comments on “United Pro Future: la mia avventura con L’Oréal Professionnel a Bologna #1

  1. aprile 8, 2014 at 8:58 am

    Fico…Deve essere stato veramente interessante partecipare a quest'evento! Poi mi incuriosisce molto l'hair advisor 🙂

    • aprile 8, 2014 at 10:43 am

      allora ti piaceranno sicuramente anche i prossimi post dedicati a questa bellissima esperienza! :d

  2. aprile 8, 2014 at 12:50 pm

    Ecco..diciamo che portabili non sono, però davvero affascinanti (f)

    • aprile 8, 2014 at 2:08 pm

      e aspetta di vedere quelle create dai "maestri", portabili e non!

  3. aprile 9, 2014 at 12:34 am

    Che bel post A… Ho subito inviato ad un mio amico parrucchiere!!

    XoXo
    Mary
    New Post-> http://www.modidimoda-mapi.blogspot.it/2014/04/edoardo-sylos-labini-e-gabriele.html

  4. aprile 10, 2014 at 3:11 pm

    Ma sai che alla fine al Cosmoprof non ho visto lo stand l'oreal professionel??? [-(
    Avrei voluto chiedere se era normale che il mio hair chalk non si togliesse dopo 3 lavaggi (per ora…)

    • aprile 10, 2014 at 3:17 pm

      Infatti non era propriamente dentro il Cosmo, ma al Palazzo Congressi che stava all'entrata Costituzione.
      comunque credo valga la risposta che ti ho dato su Fb: dipende sia dal tuo capello (se non erro c'entra la "porosità" o comunque quanto il tuo capello riesco ad assorbile il colore), sia come te lo hanno applicato: più te l'hanno messo puro e più è persistente, invece più lo diluiscono e più viene via in fretta.

    • aprile 10, 2014 at 9:08 pm

      La ragazza che me lo ha messo non l'ha mica diluito… Ne ha preso un bel po' dal tubetto e lo ha applicato con il pennello…

    • aprile 10, 2014 at 9:12 pm

      E allora abbiamo svelato il mistero!
      Applicato puro dura decisamente di più!
      Io mi sono fatta una ciocchettina rosa, a me è stato diluito e dopo 2 lavaggi si intravede ancora ma è indiscutibilmente più tenue e penso che al terzo o massimo al quarto lavaggio andrà via!

    • aprile 13, 2014 at 10:20 pm

      Mistero risolto allora!! Grazie!! 🙂
      Io sono al quinto lavaggio e si è leggermente schiarito, penso che di questo passo dovrò aspettare l'estate… :-s

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *