Cosa fare quando il gatto si annoia

Chi come me ha un gatto lo sa: la maggior parte della sua giornata la passa dormendo. In natura, quando si sveglia è solito andare a caccia per procurarsi del cibo. Questo però non gli è possibile quando vive in ambiente domestico e potrebbe stressarsi. Cosa fare allora per farlo stare bene?
Proprio per questo motivo è opportuno procurarsi dei giochi antistress per gatti che gli facciano riprodurre le attività naturali.

L’importanza di far giocare un gatto

Il fatto di garantire il cibo a un gatto domestico sicuramente lo aiuta a vivere più a lungo di un randagio ma può portarlo anche all’obesità o a disturbi comportamentali.
Per questo il gioco è importante per renderlo felice e farlo vivere in maniera normale. Inoltre aiuta lui e il suo padrone a rafforzare le relazioni di branco e a creare un solido legame.

Tuttavia, bisogna tener conto del fatto che i giochi da poter fare con un gatto dipendono molto dalla sua età.

giochi per gatti topino

Come giocare con un gatto in base alla sua età

A parte qualche raro caso, i gatti amano giocare, specialmente per imparare a cacciare quando sono cuccioli.
Con i piccoli bisogna prestare particolare attenzione perché praticamente ogni oggetto si trasforma in un gioco e questo, a volte, può essere pericoloso. Forse è il caso di acquistare un topolino in peluche da fargli rincorrere o qualche altro gioco da mordere di modo che non impari a mordere mani e piedi. Quando è piccolo può essere divertente, ma da grande potrebbe anche fare male… soprattutto se anche voi avete un Maine Coon da 8 e passa kili!

Diversamente dai cuccioli i gatti adulti sono un po’ più difficili da accontentare in quanto a giochi, ma non è del tutto impossibile. Basta avere la pazienza di cercare il gioco più adatto a farlo muovere. Il movimento lo aiuterà a non diventare obeso e stressato.

Quali sono i migliori giochi per gatti

Il gatto è un piccolo felino curioso che ama l’esplorazione dell’ambiente. Può essere una buona idea mettergli a disposizione delle costruzioni in cui arrampicarsi e nascondersi, per poi saltare a fare un agguato al vostro guanto con dei topolini appesi.

I migliori giochi con gatti

Diciamocela tutta, le modalità del gioco felino sono semplici e immediate: lo scopo è identificare e dare la caccia a una preda. Ecco perché qualunque oggetto mobile (o mosso da noi) diventa per lui un obiettivo da raggiungere. Per questo è necessario muovere l’oggetto-preda esattamente come si muoverebbe un vero animale da preda, in modo repentino, con bruschi cambi di traiettoria o nascondendolo in angoli impervi.

Tuttavia è bene che ogni tanto il gatto venga gratificato dal raggiungimento della preda e soprattutto che i giochi, una volta finito il momento di attività, siano tolti dalla sua vista e riposti fino alla prossima sessione ludica, onde evitare che i nostri amici perdano qualunque interesse futuro per loro (avete mai visto un topo libero di starsene a riposo in presenza di un gatto?)

gatto che gioca

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.