Scholl Velvet Soft

Natale 2013: Scholl Velvet Soft

Pelle secca e talloni ruvidi: quante di voi si riconoscono in questa descrizione?
Io, senza dubbio!
Se poi siete anche un po’ pigre come la sottoscritta, ecco che la pedicure in inverno diventa uno di quegli step della beauty routine che è facile saltare.. a piè pari!

Scholl, leader nel footcare, vuole aiutarci a prenderci più facilmente cura dei nostri piedi grazie a Scholl Velvet Soft un innovativo roll che permette di ottenere comodamente i risultati di una pedicure professionale.

Confezione di Scholl Velvet Soft
Idee regalo: il nuovo Scholl Velvet Soft

Scholl Velvet Soft è il primo dispositivo elettrico in grado di migliorare l’aspetto estetico e la salute dei piedi, garantendo risultati professionali fin da subito grazie alla speciale testina in Microlumina che, con le sue micro-particelle abrasive, rimuove delicatamente e rapidamente la pelle secca, rendendo i piedi vellutati e donando una sensazione di benessere.
Semplice da usare e indicato per tutti i tipi di pelle, Velvet Soft è efficace sulla pelle asciutta e può essere usato anche dai meno esperti grazie alla testina non invasiva e al sistema di blocco automatico: va passato semplicemente sulle zone secche, senza premere, e in pochi minuti i piedi cambieranno aspetto, diventando morbidi e vellutati.

Tutta la linea Velvet Soft di Scholl

Per  completare la pedicure, a fine trattamento si può applicare la Crema Rigenerante Pelle Secca Scholl che renderà i piedi ancora più morbidi.

Io ho potuto vedere Scholl Velvet Soft in anteprima al press day Sephora, che lo distribuisce nei propri beauty store in esclusiva ad un prezzo di € 49,90.
A me sembra un’idea regalo carina, voi che ne dite?

Share

You May Also Like

2 comments on “Natale 2013: Scholl Velvet Soft

  1. dicembre 19, 2013 at 9:40 pm

    Direi che è troppo caro! Pensavo costasse sui 25 euro e lo avrei comprato certamente, ma 50 euro? Sono 5 sedute dell'estetista, con smalto compreso. Davvero un prezzo esagerato per una pietra pomice con plastica connessa.

    • dicembre 30, 2013 at 12:10 pm

      tieni conto che è elettrico, cioè la pietra gira e quindi basta passarlo sulle zone interessata che fa tutto lui. Sicuramente è perfetto per chi è un po' pigra e vuole uno strumento semplice e veloce 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *