Giusto Giuliani senza glutine: la celiachia fa meno paura

Celiachia: un termine che fino a pochi anni fa conoscevo ma sentivo molto lontano da me. Poi a seguito di una serie di accertamenti medici, è emerso che mia madre soffriva di intolleranza al lattosio e, per non farci mancare nulla, anche di celiachia.

La celiachia è una malattia autoimmune che si manifesta con un’intolleranza al glutine, una sostanza che si forma quando la farina viene impastata con l’acqua; in particolare si parla di farina di cereali come il frumento, la segale, l’orzo, l’avena e il kamut. Questo significa che chi soffre di questa malattia – e sottolineo che si tratta di una forma di intolleranza permanente – ogni volta che mangerà alimenti come ad esempio la pasta, il pane, la pizza, gli gnocchi, i biscotti o la birra avrà un’infiammazione all’intestino tenue che comporterà una serie di disturbi come dolori addominali, gonfiore, colite, mal di testa e vomito. Se questa patologia non viene riconosciuta e contrastata per tempo può portare anche a malnutrizione, anemia, osteoporosi fino ad arrivare a conseguenze molto più gravi, soprattutto se si presenta durante la fase della crescita.

Cosa fare se si sospetta di soffrire di celiachia o intolleranza al glutine?

Come prima cosa, andare dal medico per sottoporsi a degli esami del sangue ed eventualmente ad una biopsia; tenuto conto che spesso si tratta di un disturbo ereditario, anche chi non manifesta sintomi dovrebbe ugualmente sottoporsi al test se qualche parente stretto (come i genitori, o i fratelli o i figli) ne soffre.

Una volta appurato il disturbo, la cosa da fare è una sola: eliminare tutti gli alimenti che contengono glutine dalla propria dieta… per sempre.

Fino a non troppi anni fa questa prospettiva era abbastanza deprimente, perchè era oggettivamente complicato seguire una dieta senza glutine e dover rinunciare per sempre a certi cibi… insomma, pensiamo anche solo alla pizza: non so voi, ma io impazzirei al pensiero di non poterla più mangiare!

Negli anni fortunatamente il mercato si è adeguato e adesso anche chi deve eliminare o evitare glutine ha una buona scelta di prodotti per celiaci grazie ai quali è possibile seguire una dieta equilibrata senza dover rinunciare al gusto: questo è proprio l’obiettivo della linea Giusto Senza Glutine di Giuliani farmaceutici. Grazie ai continui investimenti nella ricerca, ogni anno Giuliani riesce a introdurre ben 15 prodotti nuovi in gamma, che attualmente conta più di 100 prodotti diversi tra pane, pasta, dolci e merende: decisamente una delle linee più ampie del mercato.

giusto giuliani alimenti per celiaci

In effetti, il gusto era proprio la mia maggior preoccupazione quando ho provato ad assaggiare alcuni prodotti Giusto Giuliani senza glutine: mi aspettavo qualcosa di meno saporito o con consistenze strane, ma per fortuna posso dire di non aver trovato sostanziali differenze con i prodotti tradizionali.

Giusto Giuliani senza glutine è una linea di alimenti per celiaci notificata dal Ministero della Salute (e inserita nel Registro dei prodotti rimborsabili): si riconosce dalla presenza del Bollino Ministeriale, che garantisce l’idoneità per i celiaci di ciascun prodotto, avendo un contenuto di glutine inferiore a 20 ppm.

E’ possibile trovare i prodotti Giuliani Giusto senza Glutine principalmente in farmacia e nei negozi specializzati nella vendita di prodotti senza glutine, ma da alcuni anni, è disponibile anche presso la grande distribuzione, in particolar modo da Coop e Carrefour.

Se anche voi, come mia mamma, siete tra le 3.000 nuove persone che ogni anno in Italia ricevono una diagnosi di celiachia, oppure se siete sensibili al glutine o semplicemente avete scelto di avvicinarvi alla dieta senza glutine, ricordatevi che rinunciare al glutine non significa più rinunciare anche al gusto 😉

giusto giuliani colazione senza glutine

 




Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.