morbida004

Dove inizia il Body Shaming?

Vorrei attirare l’attenzione sul terzo rigo della didascalia, che recita:
“Cinzia, morbidissima taglia 44”.
Morbidissima taglia 44.
Quindi una taglia 48 che cos’è?
“Balena spiaggiata taglia 48”?
Così, giusto per sapere eh.

*aggiuntina perchè forse non si capisce cosa voglio dire: questi sono i servizi fotografici fatti da Donna Moderna con le cosiddette “donne vere” e non modelle di professione.. beh, da quando è iniziata sta cosa, questa mi pare sia la prima volta in cui è stata evidenziata la taglia della donna, accompagnata poi dall’aggettivo “morbidissima”. Davvero una taglia 44 è da considerarsi morbidissima?

Immagine tratta dal nr 7 del 15 febbraio del settimanale Donna Moderna.
E come si dice qui a Milano.. Ma va a ciapà i ratt!!!

Share

You May Also Like

22 comments on “Dove inizia il Body Shaming?

  1. febbraio 13, 2012 at 1:52 pm

    Morbidissima taglia 44???
    A me sembra una ragazza normalissima.

    • febbraio 13, 2012 at 2:14 pm

      Appunto.
      E non vi nego che, se mi son messa a fare la scansione e pubblicare sul blog, è perchè mi è saltata la mosca al naso.

  2. febbraio 13, 2012 at 1:53 pm

    Ciao
    per loro taglia normale fa rima con 38, non 44, sono dei pazzi. Buona giorno Alex

    • febbraio 13, 2012 at 2:15 pm

      Sintetica ed efficace!!
      Hai ragione.

  3. febbraio 13, 2012 at 2:17 pm

    Io avevo già seri dubbi su questo giornale. L'ultima volta che l'ho preso (due settimane fa) ci ho trovato un servizio contro gli immigrati, mascherato da "riportiamo cosa ci hanno detto" che è stato il disgusto definitivo. Ciao ciao signori di Donna Monderna (e qui ci va un pernacchio, bello grande).

  4. febbraio 13, 2012 at 2:27 pm

    tralasciando che questa foto non la valozza affatto, una 44 è una taglia normalissima da donna in salute.
    la normalità è anche taglia 38 se si è proporzionate e in salute, io sono una 40 ma non sono malata, sono minuta e non molto alta, ho sempre indossato taglie piccole. la 38 non è normale se chi la indossa è anoressica, è alta un 1,70 e mangia solo verdura, non bisogna generalizzare.
    ho visto servizi fotografici di donne formose, anche oltre la 46 che però non venivano valorizzate, mi sembra quasi che volessero metterle in ridicolo…una donna può essere bella con qualsiasi taglia

    • febbraio 13, 2012 at 2:40 pm

      Verissimo.
      Io non mi sarei nemmeno posta il problema della taglia di questa Cinzia visto che mi sembrava appunto una taglia normale da donna normale.. mi ha infastidito il fatto che le sia stata data la qualifica addirittura di "morbidissima".
      E te lo dice una che, alta 170cm, da una taglia 38 di quando era diciottenne (sottopeso), per vicissitudini varie a 34 anni è arrivata a una taglia più 48 che 46 (sovrappeso).
      firmato: La vostra amorevole balena spiaggiata

  5. febbraio 13, 2012 at 2:40 pm

    Sono alquanto sbalordita…una taglia 44 morbidissima? Forse stavano scherzando..io credo che sia una taglia più che normale.

  6. febbraio 13, 2012 at 3:17 pm

    Com'è che diceva tucci in Il diavolo veste prada? La 40 è la nuova 42 e la 38 è la nuova 40… Quindi mi meraviglio che non mettano la 44 nelle taglie forti!!
    E lo dice una che non entra nella 44 da quando ha circa 12 anni…
    Che stufita!!!
    baci
    gaia

  7. febbraio 13, 2012 at 3:35 pm

    Sono talmente ridicoli e fuori dal mondo che si commentano da soli!!!!!!

  8. febbraio 13, 2012 at 4:32 pm

    Sinceramente con queste "campagne che valorizzano la donna vera" a me sembra che peggiorino la situazione.
    Innanzitutto morbidissima lo vai a dire a qualcun altro, in secondo luogo non si coglie, come hai detto tu, il fulcro del problema che NON E' LA TAGLIA è la salute!!!!!!
    Se non avessi visto con i miei occhi la mia compagna di stanza all'università mangiare chili di nutella e 150g di pasta a pranzo e di pastina a cena (ed io con i miei 70g che mi volevo sbattere la testa al muro -_-" ) e indossare la 38, probabilmente non ci crederei! Eppure è così, ci sono persone che con la 38 stanno bene ed altre che sono anoressiche o bulimiche o tutte le altre sfaccettature intermedie che queste patologie presentano.

  9. febbraio 13, 2012 at 8:19 pm

    Che poi… morbida era già più che sufficiente, c'era bisogno di usare il superlativo assoluto? >_<
    Io sono una collega della balena spiaggiata e sono d'accordo con Miki che sostiene che tutte queste campagne di valorizzazione peggiorino solo le cose, oltre che ridicolizzare chi di ridicolo non ha nulla. Io ad esempio non comprendo il perchè le campagne curvy le fanno sempre con il nudo: cos'è, noi non possiamo avere il privilegio di vestirci alla moda? (in realtà no perchè per le nostre taglie ci sono solo 2 cose sformate in croce)…

    • febbraio 13, 2012 at 10:38 pm

      diciamolo forte e chiaro: IN REALTà NO PERCHE' PER LE NOSTRE TAGLIE CI SONO SOLO 2 COSE SFORMATE IN CROCE.
      Questi signori non hanno idea di cosa significhi vestire una "taglia morbida".. con i vestiti che o non si trovano, o sembrano tutti dei sacchi, oppure devi tirare fuori bei soldini per andare sulle marche "specializzate"..

    • febbraio 15, 2012 at 10:50 pm

      I vestitini carini per noi "in carne" NON li fanno le marche italiane, mai, agli italiani dopo la 44-46 facciamo schifo… tocca comprare sempre estero (per dire, io da Banana Republic per es vesto benissimo… e sempre viva i jeans di Esprit)….

  10. febbraio 13, 2012 at 8:34 pm

    Saranno belle quelle che mangiano verdure e frutta e che non vedono un piatto di pasta da secoli, saranno belle loro, che se le metti di profilo gli conti anche le ossa… ma andassero a farsi un giretto, queste riviste fanno male a chi è già turbato e confuso di suo, non lo posso accettare, in quanto non dico che grasso è bello, per carità, anche per una questione di salute, ma la ciccetta al posto giusto secondo me fa tanto sexy!

  11. febbraio 13, 2012 at 9:21 pm

    Ragazze, ma una che ha partorito da poco e che comunque è in carne di suo che dovrebbe fare? Evviva le balene spiaggiate!

  12. febbraio 15, 2012 at 7:53 pm

    Bella mmerda…no comment, il peggio del peggio!

  13. febbraio 15, 2012 at 7:57 pm

    X_X morbidissima taglia 44 non se po' senti' questi ciapapulver! Ahahahah

  14. febbraio 15, 2012 at 8:03 pm

    io sono arrivata ad una tg 36-34(forte sottopeso) ai miei 14 anni (volevo fare la fotomodella), in seguito avendo problemi di peso ed anche blocco mestruale mi hanno imbottito di ormoni e quant' altro per farmi tornare il ciclo ma nel frattempo sono arrivata alla taglia 46…ho iniziato a valorizzarmi di più proprio quando sono arrivata alla 44 perché mi vedevo femminile, avevo acquisito la sicurezza nelle mie curve, nei miei chili ed ho iniziato a puntare anche sul lato caratteriale…è stato un bene mio malgrado questa mia esperienza…oggi porto una tg 38 ma per la mia costituzione minuta e sto bene fisicamente ed esteticamente ma, confesso che io mi sono sentita bella quando portavo una tg 44 mi sentivo donna 100% fuori e dentro…per me,senza ombra di dubbio viva la donna normale e che stia bene… questi giornali (spesso curati da donne anche ai vertici) non sono altro che l' ennesimo protesto per far star bene queste persone che etichettando noi donne normali in base ad un numeretto si sentono realizzate e vivono un momento di autostime…. povere represse…. W noi VERY NORMAL GIRLS ^_^

  15. marzo 20, 2012 at 2:15 pm

    A parte questo specifico caso, questa cosa di donna moderna di utilizzare le donne vere l'ho trovata ridicola nel momento in cui, sfogliando quasi sempre il loro giornale noto che per i servizi utilizzano quasi sempre ragazze sulla ventina magre e belle :'D
    eh allora grazie al caz…

    • marzo 20, 2012 at 2:43 pm

      verissimo! magari poi non sono sempre ventenni, ma magre e slanciate quello sempre!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *