Colibry l’epilazione corre sul filo (orientale)

Peli, gioie e dolori! No, ho detto una stupidata. Rifacciamo.

Peli, dolori e dolori! Ecco, ora va decisamente meglio.

Sì perchè parlare di peli, soprattutto per noi donne, è generalmente associato ad altre due parole… pungenti: epilazione e depilazione. Si tratta di due termini che spesso vengono usati come sinonimi ma, in effetti, non lo sono: con depilazione si intende l’eliminazione della sola parte di pelo che si trova all’esterno della pelle, quella che fuoriesce in pratica, mentre con epilazione si intende la rimozione totale del pelo, incluso quindi il bulbo. Per fare un esempio concreto, una classica tecnica di depilazione è l’uso del rasoio, mentre una delle tecniche più famose per l’epilazione è la ceretta.

Non sempre, però, è facile (o è possibile) scegliere tra i vari sistemi perchè a causa di allergie, particolari sensibilità individuali oppure problemi di salute alcune strade possono esserci precluse: è il caso ad esempio delle vene varicose e in generale dei capillari fragili, che rendono sconsigliata la ceretta a chi ne soffre. Quindi, bisogna rassegnarsi ed essere pelose e scontente? No, e proprio di questo parleremo nel post di oggi, in cui vi racconto la mia esperienza con un nuovo accessorio che rende l’epilazione non solo possibile, ma anche semplice e decisamente meno dolorosa rispetto ai classici “strappi”.

Colibry epilazione a filo

Si chiama Colibry – ve lo avevo mostrato intorno a Natale nelle stories su Instagram, ricordate? – ed è un progetto tutto italiano: l’idea è stata di Cristina Melagrana, make up artist torinese ed esperta di epilazione delle sopracciglia con la tecnica del filo.

Si tratta di una tecnica molto antica e già conosciuta soprattutto nel mondo orientale, indiano e arabo (tanto che viene chiamata anche epilazione con filo arabo): è sufficiente un filo di cotone che, tenuto tra le dita e arrotolato velocemente mentre lo si passa sul viso con una certa maestria, cattura il pelo alla base e lo strappa direttamente dalla radice.

Colibry epilazione a filo
Epilazione a filo

Dove sta quindi la novità? La novità di Colibry sta proprio nell’aver ideato un accessorio che permette di usare questa tecnica in maniera semplice e senza avere nessuna particolare manualità… insomma, a prova di impedite come me!

Com’è fatto e come funziona Colibry?

Si tratta di due bracci che, con l’ausilio di molle, scorrono su un anello di metallo: è più facile da mostrare che da descrivere!

Colibry epilazione a filo

Il funzionamento è completamente manuale, non occorrono batterie nè corrente: arriva con i due fili già montati (nella confezione c’è anche la scorta) e per azionarlo basta aprire e chiudere con le mani i suoi estremi, passandolo sulle zone da epilare: così facendo il filo scorre esattamente come nella tecnica dell’epilazione a filo.

Colibry epilazione
Ecco il movimento da fare per utilizzare Colibry

Ora veniamo ad alcune domande che vi starete già facendo (io di certo me le sono fatte):

Colibry fa male?

Ni. C’è sempre di base una questione di sensibilità individuale, ma secondo me è un ni tendente molto al no. Di certo, rispetto a ceretta ed epilatori elettrici non c’è paragone! I peli vengono estirpati con delicatezza, qualcosina si sente ma per quanto mi riguarda è davvero una cosa minima, come un pizzichino che va via subito. Può capitare di sentire un pizzicotto più forte se il filo “pinza” la pelle, ma quello dipende dall’esperienza nell’usare lo strumento: le prime volte capita di pizzicarsi, ma più ci si fa la mano e meno capita.

Come si usa Colibry?

Così come per la ceretta, è consigliabile fare un bello scrub prima di usare Colibry, in modo da rimuovere le cellule morte, e asciugare bene la pelle. Può essere usato in autonomia sia a due mani che con una mano sola: per questa seconda opzione ci vuole più confidenza con lo strumento, che io personalmente non ho ancora, più che altro perchè bisogna togliere e rimettere le sfere delle molle per applicare degli appositi elastici già forniti. Sì, mi rendo conto che non è nulla di trascendentale e basta seguire le istruzioni, sono io che ho problemi a smontare le cose 😀

Dove si può usare Colibry?

Lo strumento può essere passato su tutto il corpo ed è adatto anche per sopracciglia e viso, senza controindicazioni. Colibry riesce a catturare peli anche di soli 2 mm: la lunghezza ideale del pelo è infatti compresa tra i 2 e i 5mm; più è sottile e più l’epilazione verrà meglio se effettuata velocemente.

Colibry epilazione a filo

Le mie opinioni su Colibry

Sicuramente gli aspetti positivi sono tanti!

  • Funziona: rimuove efficacemente i peli dal bulbo
  • Non è doloroso: o comunque, lo è poco e molto meno rispetto a ceretta o epilatori elettrici
  • Semplice da usare: non servono particolari abilità manuali
  • Risultati durevoli: dal momento che estrae il pelo dalla radice, la ricrescita è più lenta, così come accade con la ceretta.
  • Adatto a tutti: anche a chi soffre di fragilità capillare o altri disturbi per cui sono sconsigliati cera ed epilatori elettrici
  • Economico: una volta acquistato non produce ulteriori spese (batterie, corrente), se non per la sostituzione del filo di cotone che è l’unica parte deteriorabile

C’è però un aspetto negativo: è lento. Finchè si usa su piccole zone in effetti la lentezza non è un parametro significativo. Lo diventa quando però volete depilare zone estese come le gambe, perchè Colibry lavora su lunghezze di 9 cm per volta, quindi ci vuole un po’ di tempo. Poi man mano che si fa pratica ci si velocizza un po’, ma diciamo che se siete di fretta non è proprio l’ideale.

Colibry può essere acquistato direttamente sul suo shop online al prezzo di 49€ (attualmente c’è un piccolo sconto e costa 45€): ci sono diverse combinazioni di colori, ma è l’unica differenza; vi lascio con un video in cui si può vedere come funziona: volevo farlo io, ma tutto sommato ho pensato di risparmiarvi la visione dei miei peli e mostrarvi qualcosa di più gradevole 😀

 

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.