Piumini da donna: caldi e leggeri, adatti a ogni necessità

Nelle ultime due settimane qui a Milano siamo passati dal freddo e dalla pioggia ad un caldo quasi primaverile poi ancora al freschino: insomma, questo è proprio il periodo in cui le temperature fredde possono coglierci di sorpresa in qualsiasi stagione, anche nel bel mezzo della primavera. Qualche anno fa ad aprile ha addirittura nevicato! La soluzione? Sì, certo, ci si può sempre chiudere in casa ma…che noia! Molto meglio non rinunciare a stare all’aria aperta, ad esempio indossando un piumino. Sono tra i miei capispalla preferiti: caldi e dalla morbidezza sorprendente, i piumini da donna proteggono dal freddo donando all’outfit di ogni persona un tocco unico, glamour e speciale.

Piumini dai soffici volumi, dalle rivoluzionarie imbottiture nate da tecniche innovative, tessuti resistenti completamente all’acqua e traspiranti, capaci di isolare il corpo dall’umidità. Se poi è di ottima qualità, questo capo arriva a durare anche per molti anni oltre ad avere una eleganza che può raggiungere quella di un cappotto di buon taglio sartoriale.

Il piumino perfetto

Ce ne sono di tantissimi tipi, tutti assolutamente fashion declinati in tanti modelli che si adattano al meglio alle proprie forme. Come scegliere il piumino perfetto? Si possono seguire alcune semplici indicazioni: meglio modelli alla vita e leggeri se non si è troppo alte, modelli fino al ginocchio se invece si ha una figura longilinea, mentre un piumino svasato è indicato a chi ha fianchi larghi ma spalle piccole. E se si è in sovrappeso, il segreto è evitare di unire una sciarpa al piumino per non rischiare di appesantire in nessun modo la silhouette e ottenere il cosiddetto effetto Omino Michelin!

Per chi avesse ancora dei dubbi, comunque, un capo basic può essere la scelta perfetta, magari in versione neutra o con dei colori che ben si adattano a ogni abbigliamento come nero, avorio e grigio. Puntare sul monocromatico è sempre un’ottima soluzione. Il piumino, inoltre, è perfetto per essere indossato con i jeans, ma si adatta davvero a qualsiasi altro stile.

Modello medio lungo, a ruota

 

Quale piumino scegliere?

Tanti i look da preferire. C’è chi si sentirà a suo agio con un classico piumino trapuntato dotato di cappuccio per uno stile casual, chi prediligerà una versione originale, impreziosita da accessori come strass o tessuto dall’effetto glitter per essere alla moda anche durante un’uscita serale. Ad ognuno il proprio stile, insomma.

Come lavare un piumino? Se sintetico, basta leggere l’etichetta ed effettuare un lavaggio in lavatrice a 30 gradi. Per un piumino d’oca, quindi più delicato, è invece consigliabile rivolgersi a una lavanderia per evitare danni al capo.

I piumini firmati dai grandi brand

I marchi famosi propongono ad ogni stagione nuove soluzioni arricchite da dettagli unici che fanno la differenza. Elisabetta Franchi piumini secondo me è la scelta perfetta per una donna che ha un’anima elegante e trendy, che cerca sempre di coniugare raffinatezza e innovazione per esaltare nel miglior dei modi la propria femminilità.

Modello corto, a Kimono
Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *