Tinte per capelli: gli errori da non fare

Tutte le donne sognano di avere capelli da sogno, fluenti, voluminosi, corposi e luminosi, proprio come si vedono nelle pubblicità in tv. La realtà purtroppo è un’altra e raggiungere quei risultati sembra un’impresa a dir poco impossibile: doppie punte, capelli secchi, fragili e spenti sono un problema a cui è difficile porre rimedio. A complicare le cose, come se la situazione non fosse già abbastanza grave di suo, ci si mette anche la colorazione dei capelli: tinture a base di sostanze aggressive, come l’ammoniaca, o eseguite nel modo sbagliato non fanno che peggiorare il tutto. Il risultato è una chioma che si ha vergogna di mostrare. Come fare per avere capelli belli da vedere e in forma? E se sono tinti? Ecco una serie di consigli per ottenere i risultati migliori.

Capelli sani come curarli

asciugatura capelli

Il primo passo per avere capelli sani è quello di usare prodotti studiati ad hoc per le esigenze del singolo cuoio capelluto, visita questa pagina per avere tutte le soluzioni giuste a seconda delle necessità di ogni chioma (capelli secchi, grassi o ricci da disciplinare). Dopo aver acquistato i prodotti giusti, bisogna applicarli e utilizzarli nel modo corretto. A tal proposito, lo shampoo va fatto con acqua calda all’inizio, per aprire le fibre del capello, e poi va sciacquato via con acqua fredda, che dona luminosità ai capelli e fa richiudere le fibre (così tutto il nutrimento dello shampoo resta dentro al capello). Bisogna poi sempre utilizzare un balsamo, se si hanno i capelli grassi è bene stenderlo prima di fare lo shampoo, altrimenti bisogna applicarlo normalmente dopo aver lavato i capelli, ma attenzione: basta metterlo sulle punte e poi aspettare qualche minuto che il nutrimento salga lungo tutta la lunghezza e vada a rimpolpare le fibre fino alla radice. I capelli bagnati, poi, non vanno stressati con sfregamenti energici o spazzolate vigorose, meglio aspettare che siano asciutti. A proposito di asciugatura, è bene limitare l’uso di phon e piastre: se è possibile è meglio far asciugare i capelli all’aria aperta, mentre la piastra va usata solo dopo aver applicato una termo-protezione sulla chioma.

Capelli e tinture: gli errori da non fare

tinte per capelli colorati

Per avere capelli belli e sani anche con le tinture, ci sono degli errori precisi da non fare. Il primo è quello di lavare i capelli dopo la colorazione, soprattutto se si usano ingredienti come l’aceto di mele, che seccano ulteriormente la chioma e la spengono. Meglio infatti impiegare i prodotti contenuti nel kit tintura, mirati a ridare nutrimento e brillantezza ai capelli. Non bisogna fare la tinta, inoltre, se i capelli sono troppo sporchi o impregnati di gel o lacca (prodotti che già di per sé non fanno respirare la chioma e danneggiano la struttura del capello); il motivo? La tinta non riesce a penetrare a fondo, avendo un risultato scadente e poco soddisfacente. Per mantenere sano un capello anche con la tintura è bene poi non cambiare tinta troppo spesso e ricorrere alle decolorazioni solo se necessario (e solo se a eseguirla è un professionista!). Infine, la tintura va fatta seguendo tutte le indicazioni riportate sul kit e gli strumenti in esso inclusi; pennelli non adatti, tempi di posa troppo brevi o lunghi (in questo secondo caso il capello si secca e si sfibra), sono la strada ideale per avere un risultato pessimo.

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.