IMG_4305

I miei trucchi: ColorPlay Crack di Debby



 

DEBBY COLORPLAY CRACK NR. 2

Mi piacciono molto gli smalti craquelé, danno un effetto particolare e non richiedono grandi doti artistiche: dopo aver provato i kit della Pupa (trovate la recensione QUI ), ho voluto provare anche un art top di Debby, in particolare ho preso il ColorPlay Crack nr.2, quello rosa per intenderci. Devo dire che nella boccetta sembra più chiaro e “confettoso” di quanto non sia: in realtà è un bel rosa pieno, che definirei quasi “pop”, di certo non tenue nè smorto.

Oltre a testare il prodotto però, ho anche voluto verificare una cosa, e cioè la validità dello smalto applicato anche su basi diverse da quelle proprie, che le case cosmetiche propongono in abbinamento.
MATTESE THUNDERBOLT

Quindi come base ho usato uno smalto qualunque che avevo, di marca Mattese, frutto dei miei acquisti statunitensi, che non mi risulta si trovi in vendita in Italia: il colore scelto è un bel fucsia fluo.

Dopo aver fatto asciugare per bene, ho applicato lo smalto Debby: l’applicazione non ha dato nessun problema, lo smalto ha una giusta consistenza senza essere particolarmente denso, e nel giro di pochi secondi inizia a ritrarsi dando vita al craquelé.

Il risultato come sempre è opaco, e come sempre aggiungo un ulteriore strato di smalto trasparente brillante per dare una finitura lucida.


CON FINITURA LUCIDA

 Di seguito vi mostro i risultati, sia con il flash per dare un’idea migliore dei colori,  sia con luce naturale.

CON FLASH



PRIMISSIMO PIANO CON LUCE NATURALE

Adesso vediamo di tirare un po’ le somme: l’effetto dell’art top risponde alle mie aspettative, di facile stesura e rapida asciugatura. Il sito Debby lo propone a € 5,90, io però l’ho pagato €4,90 comprandolo all’Oviesse, quindi direi in linea con il prezzo di altri smalti dello stesso tipo.
E’ tendenzialmente portabile anche sopra smalti di altre marche, quindi le combinazioni che si possono creare sono davvero tantissime!
Per adesso, l’unica incognita riguarda la durata, dal momento che l’ho appena messo e ve ne ho scritto quasi in diretta, tra qualche giorno però non mancherò di aggiornare questo post con le ultime considerazioni.
In ogni caso, direi che è promosso.

Parola di Deirdre! 😉

  • 0

    Overall Score

  • Reader Rating: 0 Votes

Share

You May Also Like

6 comments on “I miei trucchi: ColorPlay Crack di Debby

  1. maggio 8, 2011 at 8:12 pm

    Molto carino! Non sapevo che anche la debby avesse fatto la linea crack…ma,come la pupa, si compra solo in abbinamento con la base, o anche da solo? 🙂 Io ne vorrei uno bianco perlato, ma non ho ancora trovato una casa cosmetica che lo faccia…e mi stavo orientando sull'argentato di layla…

  2. maggio 8, 2011 at 9:37 pm

    Ciao Chiara! Questi smalti Debby sono venduti singolarmente e si trovano in 5 colori: blu elettrico, rosa, giallo, nero e bianco, però io ho preso solo quello rosa.
    L'unico top bianco che invece ho preso è quello della Essence, però la prima impressione che ho avuto, usandolo, è stata pessima.. mi riservo di provarlo ancora prima di fare una rece negativa!

  3. maggio 9, 2011 at 9:09 pm

    Mmmm sì…anche a me, dagli swatch che ho visto online, non ha fatto per niente una buon impressione quello essence….ma diciamo che tranne qualche prodotto specifico x la nailart, è anche vero che io non ho un'ottima opinione dei prodotti essence in generale…li trovo un pò scadenti 🙂 Credo proprio che mi accontenterò dell'argentato layla x adesso!

  4. maggio 9, 2011 at 9:19 pm

    Io ho preso quello nero della essence e sono stata tenta dal non farlo per via di alcuni swatch che avevo visto ma dato il prezzo basso ho deciso di provarlo lo stesso e sapete una cosa non è per nulla male… se volete vedere proprio oggi ho messo le foto sul mio blog http://rose-roseee.blogspot.com/2011/05/essence-cracking-top-coat.html

  5. maggio 9, 2011 at 9:27 pm

    Io ho il nero della Pupa e mi trovo molto bene.. quello bianco essence l'ho provato sullo smalto fluo di cui ho scritto in questo post, prima di sostituirlo con quello Debby, era terrificante, praticamente era come se mi fossi messa dell'intonaco sull'unghia e nemmeno si "crackava" in maniera decente.. però era una prova che avevo fatto un po' di fretta, voglio riprovarci con calma su una base della Essence, e vediamo come va..

  6. maggio 9, 2011 at 9:35 pm

    Io ho messo come base uno smalto che non è della essence e non ho avuto problemi.ti posso dare solo un consiglio prova a mettere una buona quantità di prodotto intendo dire prova a fare una passata bella corposa di questo cracking top coat dovrebbe venir fuori un buon risultato…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *