DSC01485
,

Risotto speck e birra

Sono decisamente una risottara.. soprattutto da quando ho scoperto che, a fronte di un piccolo impegno, i miei risotti sono molto più buoni di quelli liofilizzati in busta :p

Non sono brava con la quantità degli ingredienti, vado sempre a occhio, e in fondo dipende un po’ da quanto volete abbondare.. io abbondo sempre 😛

Se avete già un po’ di dimestichezza con i risotti, questo è proprio molto semplice: iniziate sminuzzando una cipolla e facendo a listarelle il vostro speck (io ne avevo un trancio da finire).
Mettete la cipolla a soffriggere, io preferisco usare il burro e non l’olio perchè tutte le volte che ho provato a usarlo, sistematicamente sono riuscita a bruciare tutto, invece il burro riesco a “controllarlo” meglio.

Una volta che la vostra cipolla soffrigge, aggiungete le listarelle di speck.

Fate rosolare lo speck fino a renderlo croccantino, poi aggiungete il riso e fatelo tostare qualche minuto.

A questo punto iniziate a versare lentamente la birra: la quantità di una lattina è sufficiente; versatene poca per volta, fatela assorbire e poi aggiungetene ancora.

Una volta che la birra si è asciugata, aggiungete brodo, preferibilmente vegetale, in quantità sufficiente a terminare la cottura.
Per un risultato più cremoso, due o tre minuti prima della fine della cottura aggiungete del formaggio delicato, come ad esempio della ricottina o della robiola.

Aggiustate di sale e pepe se necessario e, se siete amanti del prezzemolo (io non lo sono), aggiungetene un po’ a fuoco spento.
Ed ecco il risultato finale: le mie presentazioni lasciano sempre parecchio a desiderare quindi eviterò di mostrarvele, ma il risottino è stato apprezzato da tutti! 😀

  • 0

    Overall Score

  • Reader Rating: 0 Votes

Share

You May Also Like

6 comments on “Risotto speck e birra

  1. settembre 8, 2011 at 2:19 pm

    Non si fa così. Non si pubblicano foto di questo tipo mentre una povera anima cerca disperatamente di rimettersi in forma….

    Ho la salivazione accellarata, ecco.

  2. settembre 8, 2011 at 2:30 pm

    hihihi per farmi perdonare, ti invio un'insalatina scondita virtuale 😛
    cmq dovrò postare anche la ricettina della zuppa di cipolle, è una cosa che mi riesce particolarmente bene, è un piatto povero ma gustosissimo.. e lo dice una che fino a pochi mesi fa non avrebbe mangiato una cipolla nemmeno sotto tortura!

  3. settembre 8, 2011 at 3:10 pm

    Insalata accettata 😀

    E poi tu posta, che prima o poi la dieta finirà e rimetterò in funzione il Bimby 🙂

    Interessa ricetta di torta facilissima e buonissima???

  4. settembre 8, 2011 at 3:13 pm

    ok, la prossima zuppa di cipolle che faccio la documento 🙂
    vai di torta, Hermy 😀

  5. settembre 8, 2011 at 3:28 pm

    Mi hai dato l'idea e ho chiesto sul mio blog se potrebbe interessare…se ricevo silenzio e indifferenza te la mando in privato 🙂

  6. settembre 8, 2011 at 8:14 pm

    bono! io non aggiungerei il formaggio, perché preferisco la ciccia "in purezza" xD

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *