risotto all'arancia
,

Risotto all’arancia

Sono decisamente una risottara e oggi vi propongo un abbinamento che mi piace particolarmente, un po’ diverso dal solito: il risotto all’arancia.
Io ho usato 200 gr di riso carnaroli e un’arancia Tarocco (le preferisco sia per il sapore che per il fatto che sono belle succose!).

La prima cosa da fare è lavare accuratamente l’arancia e pelarla, però fate in modo che la buccia sia sottile: in pratica, dovete evitare di levare anche la parte bianca perchè è amarognola.

Una volta pelata l’arancia, tagliate la buccia a striscioline e pezzettini.

A questo punto, spremete l’arancia: fate attenzione però, non avendo più la buccia potrebbe tendere a spappolarsi, quindi siate delicate e pazienti!

A questo punto, in un pentolino fate scaldare un pochino d’acqua e poi scottate i vostri pezzettini di buccia, teneteli nell’acqua bollente non più di un paio di minuti e poi scolateli.

Io ho tenuto l’acqua “di cottura” e l’ho aggiunta all’acqua con cui ho preparato il brodo (vegetale).
A questo punto, iniziate a preparare il vostro risotto: affettate finemente un cipolla o del porro, mettetela in una padella con del burro, fate sciogliere e aspettate che la cipolla imbiondisca.
Aggiungete il riso e fatelo tostare per un paio di minuti.. ricordatevi di mescolare spesso!

Sfumate con un bicchiere di vino bianco e, quando sarà evaporato, aggiungete il succo d’arancia (solo il succo, non anche la polpa eh!)

Adesso, man mano che si rende necessario, aggiungete il brodo, preferibilmente un mestolo per volta.
Qualche minuto prima della fine della cottura, aggiungete le scorze d’arancia, un po’ di erba cipollina se l’avete e del pepe verde, e mescolate il tutto.

A fine cottura, aggiungete un po’ di burro e un po’ di parmigiano per rendere il tutto più cremoso, e servite!
Se poi siete brave brave e artistiche, cosa che io non sono per nulla, potete decorare il piatto con un paio di fettine d’arancia e qualche filo di erba cipollina 🙂

Il sapore è in un certo senso “leggero”, però l’arancia si sente..se non siete amanti dell’agre, questo risotto non fa per voi 🙂

Share

You May Also Like

8 comments on “Risotto all’arancia

  1. febbraio 9, 2012 at 10:52 pm

    mi incuriosisce parecchio! Complimenti!
    ___
    Shopping, che passione!

  2. febbraio 9, 2012 at 11:05 pm

    amo i risotti.. .. non tanto gli agrumi ma è bellissimo e mi inncuriosisce a mille!!!

  3. febbraio 10, 2012 at 1:31 am

    Caspita voglio farlo assolutamente!!
    Io però sostituirei il burro con l'olio, e del bandy al posto del vino…tu che ne dici?

    • febbraio 10, 2012 at 1:03 pm

      Burro e olio sono due scuole di pensiero diverse 😛 io uso il burro perchè riesco a "controllarlo" meglio, nel senso che con l'olio mi si brucia tutto più facilmente, ma effettivamente va benissimo anche l'olio 🙂
      brandy va bene, però magari diminuisci la dose rispetto al vino, perchè se no il sapore rischia di sovrastare il resto 🙂

  4. febbraio 10, 2012 at 7:24 am

    buono…

  5. febbraio 10, 2012 at 1:04 pm

    Grazie ragazze! prossimamente vi metto anche la ricetta del pollo con l'arancia.. ormai sono andata in fissa con questo frutto!

  6. febbraio 11, 2012 at 11:37 pm

    Anche io adoro i risotti..devo provarlo assolutamente ^_^

  7. febbraio 25, 2012 at 8:55 am

    Oggi sono a casa sola per pranzo…ho trovato il piatto! Grazie 😉

    Jess

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *