Vuoti a perdere… o forse no? Prodotti Finiti!

Sono più di 6 anni che ho questo blog e credo di non aver mai scritto un post sui prodotti finiti, però pare sia una cosa che interessa, quindi ci provo! In effetti ci stavo pensando da un paio di mesi, poi sono stata male, c’è stato l’ospedale, la convalescenza e tutto è andato un po’ a ramengo, alcune confezioni vuote le ho buttate senza pensarci, quindi quelli di cui state per leggere non sono i classici finiti del mese, diciamo che sono i prodotti finiti… da un po’!

Prodotti finiti per il Viso

Per iniziare, vi voglio parlare dell’Acqua Micellare Physiopure di Svr. Questa linea è composta da 4 prodotti per la detergenza a base di Magnesio Ossigenante, un oligo-elemento che favorisce il rinnovamento cellulare; è indicata per tutti i tipi di pelle, in particolare per quella sensibile. In effetti, l’acqua micellare è davvero delicata, si può usare tranquillamente su viso, occhi e labbra e se anche vi dovesse finire negli occhi, non brucia. Deterge bene la pelle, non la fa “tirare” e ha anche una buona azione struccante, per quanto non immediata, nel senso che per cosmetici più resistenti come ad esempio il mascara, bisogna insistere un po’ di più.

E’ un prodotto che non richiede risciacquo (la consistenza è proprio come l’acqua, non lascia residui untuosi), tuttavia io la faccia preferisco sciacquarla sempre, sarà poco utile, ma mi fa sentire la pelle ancora più pulita. E’ disponibile in due formati, quello piccolo da 200 ml (al prezzo di € 12.50) e quello “convenienza” da 400 ml (al prezzo di € 16.50); io avevo la confezione grande e pur usandola mattina e sera l’ho trovata davvero interminabile!

Vuoto a perdere? No, l’Acqua Micellare Physiopure ha un ottimo rapporto qualità prezzo, è efficace pur essendo delicata, lascia la pelle pulita e morbida. La ricomprerò ma non subito, perchè mi piace cambiare spesso i prodotti per la detergenza e 400 ml è proprio un flacone bello grosso.

prodotti finiti SVR Physiopure

Uno step irrinunciabile della mia beauty routine è l’applicazione del tonico dopo essermi struccata e nell’ultimo periodo ho usato la Lotion Tonique Très Tonique di Sephora all’estratto di Gingseng. Sono disponibili 3 formati, da 50 ml (a 4 €), da 200 ml (a 7 €) e da 400 ml (a 11,90€): anche in questo caso ho preso il boccione grande da 400 ml, tra l’altro mi ricordo di averlo comprato in saldo davvero a un prezzo ottimo, quindi è stato proprio un affare. La versione grande ha l’erogatore a pompetta, per intenderci quello che ci appoggi sopra il dischetto di cotone e premi… il fatto che io trovi questo dosatore divertente è un mio problema, vero? 😀

In ogni caso, tornando serie: è ottimo per completare l’azione dello struccante, lascia la pelle davvero pulita; non contiene alcol, non è per nulla aggressivo sulla pelle sensibile e dopo averlo usato lascia anche una bella sensazione di freschezza, probabilmente a causa della presenza dell’estratto di gingseng che ha un’azione tonificante. Contiene anche zinco e rame per un’azione purificante che onestamente non ho notato granchè, se volete questo genere di risultato a mio avviso vi conviene orientarvi su un detergente vero e proprio, ad esempio restando su questa linea posso consigliarvi il Gel detergente Sephora Ultra purificante.

Vuoto a perdere? No, la Lotion Tonique Très Tonique di Sephora ha un ottimo rapporto qualità prezzo soprattutto nel formato grande, mantiene le promesse e lascia una bella pelle, morbida e fresca. Valgono le stesse considerazioni fatte sopra per Svr, lo ricomprerò ma non subito, tuttavia se nel mentre dovessero metterlo in saldo, vale ancor di più la pena prenderlo e tenerlo come scorta.

Prodotti finiti Sephora Tonico

Il siero viso è il prodotto che va a completare i miei 3 step irrinunciabili di skincare: per stanchezza o pigrizia posso non mettere una crema, o un contorno occhi, o non farmi una maschera, ma detergente/struccante + tonico + siero sono passaggi che non salto mai.

Il siero che ho terminato nell’ultimo periodo lo conoscete già dato che ve ne ho parlato diversi mesi fa, questo chiaramente è il secondo flacone e come potrete immaginare ciò significa che mi è piaciuto molto: sto parlando del siero Darphin Lumière Essentielle. Si tratta di un siero dalle proprietà illuminanti, dalla texture gradevole ed estremamente fresco sul viso, ricco di oli essenziali pregiati e principi attivi idratanti, tonificanti e rigeneranti. Non mi dilungo più di tanto perchè ne ho già parlato ampiamente nel post dedicato alla linea Lumiere Essentielle in cui potrete trovare tutte le info.

Vuoto a perdere? Decisamente no, l’ho già ricomprato e non sarà l’ultima volta. In particolar modo è gradevole usarlo d’estate perchè lascia una bella sensazione di freschezza sulla pelle, che appare più luminosa e tonica. Prodotti finiti Darphin siero Lumiere essentielle

Prodotti finiti per le mani

Se siete attente ai prodotti naturali questo è il momento di drizzare le orecchie perchè vi segnalo Yope, un marchio polacco da poco disponibile in Italia che produce prodotti di igiene personale e per la casa. Cos’ha di particolare? Sono tre i suoi punti di forza: innanzi tutto, le sue formulazioni hanno almeno il 90% di ingredienti naturali, non contengono parabeni, SLS, SLES e siliconi; in secondo luogo, le profumazioni sono varie e tutte buonissime e, infine, anche i packaging sono moderni e con quel tocco di pucciosità che non guasta mai. 

Il mio prodotto finito è un sapone liquido: sono disponibili in tre profumazioni, fico, vaniglia & cannella e verbena, io ho usato quello vaniglia e cannella e devo dire che è davvero goloso! Nella formulazione, a base di ingredienti naturali al 92%, si trova un’elevata quantità di glicerina vegetale che lascia la pelle liscia, morbida e ben idratata, in più sono presenti vitamina B5 e allantoina che leniscono le piccole irritazioni cutanee e accelerano il processo di rigenerazione della pelle.

Anche in questo caso il flacone è big, infatti il formato è da 500 ml e ha un prezzo di 7,99 €.

Vuoto a perdere? No perchè si tratta di uno di quei prodotti “buoni e bravi”, è naturale, ha un ottimo profumo ed è anche carino da vedere in bagno!

prodotti finiti Yope sapone liquido

Prodotti finiti per il corpo

Così come per il siero illuminante Darphin, anche qui torna una vecchia conoscenza: si tratta del bagnoschiuma L’Erbolario Ombra di tiglio. L’avevo già inserito nel Tag dei prodotti che amo che lanciai un paio di anni fa con Gaia di Biancaneve Makeup, e a distanza di tempo ve ne parlo con le stesse identiche parole che usai all’epoca:

Per quanto io sia una che ama cambiare, riacquisto questo bagnoschiuma sempre con grande piacere: adoro la sua fragranza, così avvolgente e fresca nel contempo, che mi richiama subito alla mente quel meraviglioso periodo che è l’inizio dell’estate, per me indelebilmente associato al profumo dei tigli in fiore.

Ogni tanto, certe notti, certe vie, ne sono invase, anche qui a Milano. E lo trovo meraviglioso.

Vuoto a perdere? Assolutamente no, è uno dei miei bagnoschiuma preferiti di sempre! Se volete più info su tutta la linea, le potete trovare sul post dedicato a L’Erbolario Ombra di tiglio e Ortensia.

prodotti finiti l'erbolario bagnoschiuma

Un brand che ho riscoperto da poco è Felce Azzurra: me lo ricordo da sempre, fin da quando ero piccola e lo comprava mia mamma, la confezione di quel particolare azzurro era inconfondibile e poi, non so perchè, è come se non l’avessi più visto per molto tempo.

In ogni caso, nel corso di quest’anno il brand si è rinnovato nel packaging, senza stravolgerlo, è sempre riconoscibile ma diciamo che la grafica si è un po’ “svecchiata”, in più sono nate nuove linee olfattive, tra cui il Doccia Latte Fiori D’Arancio e il Doccia Gel Menta e Lime: il mio finito di questo periodo imprecisato è proprio il Doccia gel Menta e Lime, una vera e propria sferzata di energia sotto la doccia e molto rinfrescante. Oltre all’aroma di menta e lime si possono sentire anche note di gardenia, gelsomino, ambra, legni e muschio bianco. L’unica cosa che mi ha lasciata un po’ spiazzata all’inizio è stata la consistenza, perchè in quanto “Doccia Gel” mi aspettavo qualcosa di un po’ denso, invece è molto liquido, tanto che al primo uso ne ho sparso un po’ in giro premendo troppo.

Vuoto a perdere? No, mi ricorda la mia infanzia e poi questa versione Menta e Lime usata quando fuori fa caldo è davvero fantastica!

prodotti finiti felce azzurra doccia

Prodotti finiti per i capelli

In realtà ne ho finiti di più, ma queste sono le uniche confezioni che si sono salvate dall’istinto casalingo di mio marito!

Li ho messi in un’unica foto per comodità dato che si tratta di due prodotti dello stesso brand: sto parlando di Fuente, dello Shampoo Herbal Wellness e del Balsamo Moisture Wellness. Lo Shampoo è studiato in maniera specifica per tutte le anomalie della cute: contiene diversi estratti vegetali, tra cui quello di equiseto che elimina l’unto, di tossilaggine dall’effetto antiforfora, di consolida maggiore che ammorbidisce il capello, di lichene che rinforza la chioma e di amamelia dall’azione disinfettante. In pratica va bene per chi ha problemi di forfora o di desquamazione perchè lenisce e lascia una sensazione di freschezza e leggerezza.

Il balsamo Moisture Wellness Care è studiato per regolare l’idratazione dei capelli, ne aumenta la pettinabilità e li lascia morbidi e corposi, senza appesantirli. Ha una formulazione a base di olio di sesamo e olio di soia che rinforzano la fibra del capello ed elimina l’effetto crespo.

Vuoto a perdere? No, tra l’altro è da quando sono uscita dall’ospedale che il mio cuoio capelluto è “stressato”, anzi diciamola tutta, è secchissimo e si disquama che è un piacere, insomma fa schifo, quindi effettivamente dovrei ricomprarli. Il prezzo è un po’ il punto dolente, dato che lo shampoo nel formato da 250 ml si trova a circa 29€, mentre il balsamo, stesso formato, si trova a 23€… d’altronde sono prodotti professionali e sono davvero validi, quindi a maggior ragione se c’è un problema vale la pena acquistarli. A proposito, il packaging del balsamo è cambiato (e pure il prezzo), tuttavia la versione della foto si trova ancora tranquillamente online.

prodotti finiti fuente shampoo

Prodotti finiti per… tutto il resto!

Dato che, come dico sempre, la bellezza viene da dentro, per completare questo post ho pensato di mostrarvi anche gli integratori che ho terminato in un periodo che occhio e croce potrebbe andare da settembre a novembre.

Quando parlo di integratori, di qualunque tipo, ci tengo sempre a specificare che non esiste la pastiglietta miracolosa: si tratta di aiuti, “integrazioni” per l’appunto, al nostro organismo, quindi non vanno presi in sostituzione di un’alimentazione sana e variata, nè vanno presi a manciate tutti insieme.

Dopo questa doverosa precisazione, eccoli qua, tutti di Erbamea:

  • Acido Ialuronico (€ 18.00), sono 24 capsule da assumere non più di una volta al giorno che apportano sostegno alla pelle e aiutano a mantenere un livello di idratazione costante.
  • Capelli e unghie (€ 9.00), sono 24 capsule da assumere non più di una volta al giorno, a base di estratti di semi di miglio e zinco, aminoacidi, estratti di semi d’uva, vitamina C e vitamina B6 che aiutano i capelli a mantenersi forti e voluminosi e le unghie a mantenersi resistenti.
  • Vitamine & Minerali (€ 8,50), sono 24 compresse da assumere non più di una volta al giorno: queste, in particolare, mi sono state consigliate dopo esser stata dimessa dall’ospedale. Contengono 13 vitamine (A, B1, B2, B6, B12, C,D,E,K, Acido pantotenico, Biotina, Niacina, Acido Folico), 11 minerali (Calcio, Cromo, Ferro, Fosforo, Iodio, Magnesio, Manganese, Molibdeno, Rame, Selenio e Zinco) oltre a Luteina e Zeaxantina e diversi ulteriori estratti di frutta e verdura.

Vuoti a perdere? No, anche se chiaramente non li assumo a ciclo continuo, ma facendo periodi di pausa e variando la tipologia anche in base alla stagione e alle esigenze specifiche che ho in quel periodo.

prodotti finiti erbamea

Ed ecco come quello che nella mia testa doveva essere un post breve, è diventato una sorta di papiro!

Tra l’altro, rileggendolo, non ho potuto fare a meno di notare che in pratica si tratta solo ed esclusivamente di prodotti finiti di skincare… per il make up ho tempi decisamente più lunghi, le cose che mi finiscono prima sono le matite, magari qualche bb cream, mascara, ma ad esempio ci ho messo qualcosa come 2 anni a finire la brow pomade Anastasia per le sopracciglia. Uhm dite che sono grave??

Spero che vi sia stata utile questa carrellata sui miei prodotti finiti da un po’, e chissà che in futuro non riesca a farne un rubrichetta mensile!

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *