Now Reading
Mi prendo una pausa… dal make up!

Mi prendo una pausa… dal make up!

Tutte le donne amano il make up ma avete mai fatto caso a come appare la vostra pelle quando la lasciate libera da fondotinta, cipria, correttore e quant’altro? Un utilizzo eccessivo del nostro adorato make up può infatti provocare diversi problemi alla pelle del viso. Certo, questo non vuol dire che dovremmo farne completamente a meno, ma è sempre bene fare attenzione ad alcuni aspetti. Vediamo quali.

Parole d’ordine per non rischiare: qualità e quantità

Per evitarli diventa importante innanzitutto scegliere dei prodotti di qualità e non badare al risparmio: i cosmetici scadenti infatti finiscono per rovinarla, in quanto contengono ingredienti chimici dannosi per la pelle del viso (siliconi e parabeni in primis), che nel lungo termine potrebbero irritarla o addirittura causare delle infezioni o allergie.

Un ulteriore aspetto da non sottovalutare è la quantità di make up che si applica quotidianamente sul viso: è sempre meglio evitare l’effetto mascherone, soprattutto perché in questo modo non si permette alla pelle di respirare; una conseguenza molto comune per chi applica molto trucco ogni giorno è la comparsa di brufoli. Quest’abitudine è scorretta in generale, ma dovrebbe essere evitata in particolar modo da chi presenta già dei problemi legati all’acne, lasciando i pori della pelle liberi; per chi cerca di contrastare questo problema può essere certamente utile consultare una guida approfondita come quella di Shop Farmacia, per comprendere le cause che stanno alla base dell’acne e riconoscerne i sintomi più comuni.

Per rigenerare la pelle bastano 2 step

Ogni donna durante la settimana dovrebbe stabilire un giorno “makeup free” per permettere alla pelle del viso di rigenerarsi e darle così una meritata tregua. Ecco 2 step immancabili per rigenerarla a fondo.
1) Scrub. Esfoliare la pelle del viso è fondamentale perché può aiutarti a eliminare le impurità, i residui di trucco e lo smog. Attenzione alla tipologia di scrub, però: in commercio ci sono infatti diversi tipi di scrub indicati per ogni tipo di pelle e bisogna applicare sempre quella più adatta per evitare di peggiorare le cose.

See Also
RANCé ALCHIMIE DU MATIN

2) Maschera naturale. Dopo la fase di esfoliazione, una maschera rigenerante sarà un toccasana per la tua pelle. Anche in questo caso se ne possono trovare molte in commercio, ma prepararla con degli ingredienti naturali permette di risparmiare e, allo stesso tempo, avere la certezza di non rovinare la pelle.

Se hai una pelle particolarmente soggetta a impurità (come i tanto odiati punti neri), la maschera viso che farà più al caso tuo sarà quella a base di miele e limone. Per prepararla basterà mescolare un cucchiaio di miele con un cucchiaino di succo di limone, applicandola poi sul viso e facendola agire per 5 minuti. Se abiti in una grande città e lo smog rende la tua pelle spenta, secca e ingrigita, invece, dovresti optare per una maschera a base di olio di cocco e curcuma. Basterà prendere un cucchiaino di questi due ingredienti, mescolarli e applicarla circa 3 volte a settimana.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.