DSC04709

Quando i fatti valgono più di mille parole.. tuttavia ci sono pure quelle!

E’ con un po’ di ritardo che vi parlo delle ultime due glossybox che ho ricevuto, quella di marzo e quella di aprile.
Non vi tornano i conti?
Sì, avete ragione: infatti, ci eravamo lasciate ai primi di gennaio, quando con questo post (QUI) cercavo di fare un bilancio dei miei primi 3 mesi di abbonamento, bilancio che, nel mio caso, risultava negativo, con conseguente decisione di disdetta.
Tuttavia, ho continuato a seguire la vicenda anche perchè, come ho sempre detto, a me questo “gioco” piace. E’ stato così che, a marzo, quando mi è stata offerta la possibilità di provare la relativa box in maniera gratuita, ho accettato. Nel contempo, avevo anche ricevuto la My beauty Box in versione Tester, e stavo valutando l’abbonamento per aprile.
La Glossybox di marzo era questa:

Senza entrare troppo nei dettagli, che ormai avrete visto e rivisto, la mia versione conteneva:
Caudalie, crème sorbet hydratante: un prodotto nuovo, uscito proprio a marzo, il 23 per la precisione, che avevo visto in pubblicità su una rivista. Già questo mi era piaciuto, finalmente la possibilità di provare una vera new entry.
Pevonia, concentrato all’elastina marina: un marchio di cui avevo sentito parlare bene, che non avevo mai provato, con un range di prezzo non proprio economicissimo.. molto soddisfatta della scelta del brand.
Marie Galland, gommage doux e lait démaquillant douceur: un marchio per me sconosciuto, si tratta di prodotti che uso quindi la scelta ancora mi è piaciuta.
China Glaze, ridge filler: quando ho visto i contenuti delle altre box, speravo proprio di ricevere il ridge filler, perchè è una tipologia di prodotto che non ho. Sicuramente soddisfatta per la scelta di China Glaze come brand, ancora più contenta per aver avuto la fortuna di trovare proprio il prodotto che desideravo.
Isadora Perfect Moisture Lipstik: avevo già parlato sul blog di questo brand, ma non avevo mai provato nulla. Graditissimo il rossetto come tipologia di prodotto, e azzeccato pure il colore, che sto mettendo un sacco.

Insomma, questa box da un lato mi era proprio piaciuta, ma dall’altro mi aveva messo in crisi: quale abbonamento tenere?
Perchè va bene tutto, va bene il gioco, ma spendere 28 euro al mese per 2 box a sorpresa onestamente non mi sembrava il caso. S’imponeva una scelta.
Il miglioramento di Glossybox come scelta dei brand e dei prodotti mi sembrava evidente, non sapevo però cosa scegliere, perchè comunque mi era piaciuta anche la My Beauty Box, per quanto avesse uno stile un po’ diverso, così ho deciso per il mese di aprile di abbonarmi a Glossy e, dopo i problemi avuti da My Beauty, ricevere la scatola omaggio di “scuse”, per fare una sorta di “spareggio” finale.
Ed ecco la Glossybox aprile: partiamo dal packaging curato

 

Ed ecco i prodotti che ho ricevuto:

Cowshed uplifting body lotion: non sono una maniaca delle lozioni per il corpo, le uso con moderazione più che altro per pigrizia, comunque le uso; molto buona la profumazione, e la taglia è proprio la tipica che mi porto via per brevi viaggi. Non conoscevo la marca, comunque ne parlano bene, quindi gradita.
Deborah smalto pret à porter verde: nulla di introvabile, però sono un po’ maniaca per gli smalti, e visto che uno in più non guasta mai, soprattutto se il colore è bello acceso, non posso dire che gradito.

Eva Garden: una marca che avevo intravisto di corsa al Cosmoprof mentre stavo uscendo perchè la fiera era in chiusura; un gloss con un bel colore, sono contenta di provarlo, decisamente gradito.
So Pure shampoo e So pure balsamo per capelli secchi: dunque io ho i capelli misti, nel senso di grassi alle radici e normali sulle punte. Generalmente non compro prodotti per capelli secchi, tuttavia non credo che 50ml di shampoo mi uccideranno.. ammetto una certa perplessità per una scelta di tipologia di prodotto così specifica, ciò non toglie che la marca la provo con piacere e la mia valutazione della scelta del prodotto, seppur non entusiastica, resta comunque positiva.
Dermolab trattamento idratante rimodellante giorno pelli secche: questo è il prodotto di cui onestamente avrei fatto a meno, tanto più che ho una pelle mista.. non è un marchio che mi suscita particolare curiosità, magari lo proverò ugualmente o magari lo regalerò, non ho ancora deciso.

In più, nella box erano presenti dei buoni sconto per acquisti online.. possono sempre tornare utili!

Nel complesso, non posso che dirmi soddisfatta della box, non perfetta (ma d’altronde bisogna metterlo in conto che non tutto possa piacere) ma che comunque mi è piaciuta.
Attualmente ho deciso di dare nuovamente fiducia alla Glossy, e per i prossimi 6 mesi sarò loro abbonata: in questo periodo però continuerò a tenere d’occhio My Beauty Box e anche la nuova arrivata Sugar Box.. la concorrenza sta aumentando, mi sa che ne vedremo delle belle!

Share

You May Also Like

9 comments on “Quando i fatti valgono più di mille parole.. tuttavia ci sono pure quelle!

  1. maggio 17, 2012 at 10:38 pm

    premio e tag x te nel mio blog http://lacreativitadianna.blogspot.it/2012/05/glossy-box-scontata-tag-e-premi.html ti aspetto ciao ciao^_^

  2. maggio 17, 2012 at 11:17 pm

    interessante! Ti consiglio però di oscurare i codici sconto altrimenti qualcuno potrebbe usarli al tuo posto 🙂

  3. maggio 18, 2012 at 6:58 am

    Io, grazie a te, ho rinnovato per sei mesi il mio abbonamento Glossy. Così, se mai una scatola concorrente mi tentasse, potrei sempre provarla senza arrivare a spendere una cifra folle. Però per ora nessuna delle altre due mi tenta davvero…..

  4. maggio 18, 2012 at 8:15 am

    Per il momento resto anche io abbonata alla Glossy, sta crescendo pian piano, le altre per il momento non hanno catturato la mia attenzione…ci butto sempre l'occhio pero'…!

  5. maggio 18, 2012 at 8:54 am

    Negli ultimi mesi hanno fatto un bel balzo in avanti, le box erano molto carine!
    Certo continuo a chiedermi com'è chi in Israele, ad esempio, la normale box mensile contenga 5 prodotti clinique, 1 minitaglia armani e 1 full size del seche vite quando qui ce le scordiamo queste cosine nella box normale! Però stanno migliorando!
    Sono curiosa di vedere la prima Sugarbox!

  6. maggio 18, 2012 at 1:05 pm

    io ho provato invece my beauty box .. è tipo glossy box ma molto meglio secondo me anche perchè sono italiani .trovate la box qui http://goo.gl/kVN1e

  7. maggio 20, 2012 at 3:16 pm

    Continuerà a seguirti per avere altri dettagli allora!!! Pensavo di fare un abbonamento anch'io ma in tanti parlano male della GlossyBox, che è quella che puntavo..A me sembra la più carina, a livello di packaging! Poi certo dipende dalle volte! Aspetto ancora di vedere la SugarBox e poi prenderò la drammatica decisione!;)

  8. maggio 21, 2012 at 9:57 am

    io mi sono disabbonata…però lo smaltino di Deborah è tanto carino!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *