Le meraviglie di Lecce: ecco cosa vedere

Lecce è conosciuta anche con l’appellativo di “Firenze del Sud”, per via delle sue opere artistiche e architettoniche.

In special modo, il Barocco è lo stile predominante. Il più noto esempio di Barocco Leccese è costituito dalla Basilica di Santa Croce, realizzata da valenti artisti del territorio salentino tra il XVI e XVII secolo.

Cosa vedere a Lecce

Durante una visita al centro di Lecce, uno dei monumenti più interessanti è l’Anfiteatro Romano. All’epoca in cui venne costruito (nel secondo secolo d.C., ndr), l’edificio riusciva a ospitare fino ad un massimo di 20 mila spettatori. Nei secoli successivi, a causa di intensi eventi sismici, la struttura venne sepolta. Fino agli inizi del XX secolo si pensò che fosse andata perduta per sempre, ma alcuni scavi archeologici portarono alla luce i resti di ciò che, teoricamente, rappresenta soltanto un terzo dell’intero complesso.

cosa vedere a lecce anfiteatro romano

La seconda attrazione principale di Lecce è il Castello Carlo V che sorge nei pressi di Piazza Sant’Oronzo, il fulcro di Lecce. L’edificio venne costruito su volontà dell’imperatore Carlo V, che commissionò la realizzazione dell’opera al famoso architetto leccese Gian Giacomo dell’Acaya, a cui si deve anche la realizzazione del sistema feudale del vicino borgo di Acaya. Oggi all’interno del Castello presente in Piazza Sant’Oronzo viene ospitata la sede dell’Assessorato alla Cultura.

cosa vedere a lecce castello carlo v

Piazza Sant’Oronzo è la principale piazza di Lecce, dove residenti e turisti si ritrovano durante tutto l’anno alle ultime ore della giornata per trascorrere una piacevole serata nel centro storico della città salentina. La piazza ospita inoltre anche numerosi edifici storici di rilievo, caratterizzati da uno stile architettonico eterogeneo. Inoltre, si segnala presenza della colonna dedicata a Sant’Oronzo, patrono della città di Lecce, la cui altezza sfiora i 30 metri, e del Sedile, ex sede del Municipio leccese.

Oltre alla Basilica di Santa Croce, l’altro edificio religioso più importante della città di Lecce è il Duomo, dedicato a Maria Santissima Assunta.

L’edificio risale alla prima metà del XII secolo, ma l’attuale versione si deve al lavoro di restaurazione portato a termine sul finire del XVII secolo dall’architetto leccese Giuseppe Zimbalo, il quale realizzò la cupola ottagonale in cui oggi compare la statua di Sant’Oronzo.

Piazza Mazzini, poi è il centro commerciale della città. È proprio intorno a essa che si sviluppano numerose attività commerciali e negozi. Una zona particolarmente adatta agli amanti dello shopping.

Come visitare Lecce

Lecce, è una città a misura d’uomo, per cui in pochi minuti a piedi si possono raggiungere facilmente i monumenti più importanti. Tuttavia, per chi volesse un mezzo con cui muoversi, la bicicletta potrebbe essere la soluzione più adeguata. Salentorent.it offre il servizio tra gli altri, di noleggio di city bike a Lecce, in questo modo si potranno ammirare tutte le bellezze artistiche e architettoniche della “Firenze del Sud”.

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.