Hydramemory Cream Gel Comfort Zone

Benessere: Hydramemory Cream Gel Comfort Zone

Sono veramente contenta di poter fare la recensione della crema Hydramemory Cream Gel Comfort Zone: credo sia stata uno dei prodotti migliori che abbia mai usato, una vera scoperta!
Ma andiamo con ordine.

Dovete sapere che io ho un pessimo rapporto con le creme, tanto che sono anche abbastanza demotivata all’acquisto: questo perchè ho una pelle mista e, invariabilmente, unta nella zona T, ma nel contempo spelacchiata sul naso e a volte anche sugli zigomi.
Invariabilmente, qualunque crema, dalle più modeste e commerciali (tipo Essence e Nivea, per intenderci) a quelle più di marca (tipo Chanel), mi ungono in maniera invereconda, e al mattino mi sveglio con una faccia da strizzare.
(siete contente delle immagini poetiche che vi sto dando della sottoscritta?)

L’anno scorso però, ho trovato ben due, e dico due, creme che mi hanno stupita e soddisfatta: la prima di cui vi voglio parlare è appunto Hydramemory Cream Gel di [comfort zone].

Avevo già avuto modo di parlarvi di questa marca, molto rinomata nel campo wellness, oltre che molto attiva e impegnata nella salvaguardia dell’ambiente, Qui e Qui.

Due parole sulla linea idratante Hydramemory,sistema specifico per un equilibrio idrolipidico perfetto e un’idratazione profonda, al fine di donare alla pelle una nuova vitalità.

Quattro principi attivi specifici e formule all’avanguardia arricchiscono la linea: il trealosio è uno zucchero idroattivo che si ottiene dalle piante del deserto aventi la capacità di creare una barriera protettiva attorno alla cellula, limitando così la sua perdita d’acqua.
L’estratto di baobab si ottiene dalle foglie di questa preziosa pianta africana, conosciuta con il nome di “albero della vita” perché può vivere fino a 5000 anni. Il suo poter idratante è legato alla mucillagine presente nelle sue foglie capaci di trattenere grandi quantità d’acqua.
Il Tri-moist™ è un complesso di principi attivi che riproduce i tre meccanismi che proteggono l’idratazione cutanea, aiutando a rinforzare lo strato idrolipidico grazie a processi di lipofili e idrofili.
Infine, l’acido ialuronico aiuta a mantenere la pelle liscia e “piena” grazie alla sua capacità di legare l’acqua fino a 1000 volte il suo peso.

Il prodotto che ho usato è, appunto, cream gel.

Piccola nota sulla confezione: come vedete è abbastanza semplice graficamente, il cartoncino però è quasi vellutato al tatto e la colorazione è leggermente cangiante.. come dicevo, semplice sì ma elegante.
Di seguito riporto l’Inci:

All’interno della confezione troviamo un tubetto azzurro, da 50 ml, molto maneggevole.

Il tubetto è chiuso da un sigillo, tipo alluminio.

Cream GelDicono di lui:
Eccezionale idratazione di lunga durata per pelli normalmente disidratate.
Questa formula non comedogenica ha un potere idratante durevole e testato scientificamente. Caratterizzata da una consistenza leggera e un tocco vellutato, questa crema è il frutto di un equilibrio sottile tra esteri leggeri e più ricchi che permettono di idratare la pelle senza appesantirla.
Ecco perché questo prodotto è adatto a un pubblico femminile e maschile, per climi più o meno caldi e per pelli normalmente idratate.
I suoi principi attivi sono: il trealosio, l’estratto di baobab e l’acido ialuronico.
Dico io:
Fantastica.
Idrata la pelle (24h è un po’ esagerato, però idrata a lungo, quello sì) e non unge, inoltre ne bastano piccole quantità.
Ha una texture leggerissima, per farvi capire è quasi acquoso come consistenza, lattiginoso: si assorbe rapidamente, non appesantisce, basta massaggiare qualche minuto, e dona alla pelle proprio un senso di freschezza e di benessere.
La pelle è come “dissetata”, elastica e morbida.
In più, ha una profumazione ottima, delicata che mi piace tantissimo.. sa di benessere, mi verrebbe da dire, ed è precisamente il tipo di profumo che mi fa chiudere gli occhi e pensare di essere in una spa.

Inoltre, [comfort zone] non testa sugli animali e questo prodotto è stato realizzato utilizzando energia pulita e processi a basso impatto ambientale, il che è sempre una nota positiva in più.
Tirando le somme, avrete capito che questa crema mi è piaciuta davvero tanto!
Costicchia, perchè sono circa 48 euro per 50 ml di prodotto, però per me e soprattutto per la mia pelle li vale, a maggior ragione se paragonato ad altre creme più “griffate” e più care che mi fanno assomigliare a un panetto di burro!
La potete provare (e acquistare) in uno dei centri benessere partner (cliccate QUI per trovare gli elenchi).

[comfort zone] ha anche delle spa monomarca, di cui una in apertura a Milano (se ricordo bene, a due passi da uno dei negozi Madina make up.. chi vuol intendere, intenda!!): non vi nego che mi piacerebbe tantissimo provare dei trattamenti o addirittura una giornata di benessere lì da loro.. chissà, magari per il compleanno mi concederò un regalo, ho ancora 7 mesi per fare economia 😛

 

Share

3 comments on “Benessere: Hydramemory Cream Gel Comfort Zone

  1. febbraio 17, 2012 at 8:27 am

    Noi abbiamo provato altri prodotti comfort zone e sono uno spettacolo!! una spa in casa.
    ciao

  2. febbraio 17, 2012 at 10:00 am

    Una spa in casa, hai trovato proprio la definizione giusta!
    Guarda, io non sono una che si entusiasma facilmente, per una crema poi, ma questa per me è stata una vera rivelazione!

    • ottobre 16, 2014 at 11:46 am

      Per essere una cliente dopo una tua descrizione così realistica della tua pelle hai usato termini molto professionali per la descrizione della crema…….per essere una cliente ……

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *