Now Reading
Collistar Mascara Shock: the ultimate mascara!

Collistar Mascara Shock: the ultimate mascara!

Qualche settimana fa vi ho mostrato l’effetto ottenuto applicando delle extension alle ciglia: si tratta di un procedimento che sicuramente garantisce un bel risultato, però diciamocelo, può essere un’operazione un po’ costosa e dalla durata piuttosto variabile!
E se io oggi vi mostrassi un prodotto che ha un effetto molto simile e ad un prezzo meno impegnativo?

dettagli del nuovo Mascara Shock di Collistar

Sto parlando del nuovo Mascara Shock di Collistar, che a mio avviso è una delle punte di diamante tra i prodotti lanciati nell’ultimo periodo dall’azienda, insieme alla cipria trasparente universale della collezione autunnale Nude Look.

La prima cosa che si nota è la particolare forma dello scovolino Lash Curl Brush®, che segue lo stesso arco naturale delle nostre ciglia e ne permette una definizione migliore, arrivando senza problemi anche a quelle più piccoline alle estremità della palpebra.
Nella formula è presente uno speciale complesso (Lash Curl Complex®) brevettato dalla ricerca Collistar, che mischia cere naturali, dall’effetto volumizzante ed allungante, a speciali resine filmogene che avvolgono in un film impercettibile ogni singola ciglia, rendendola flessibile e, nel contempo, mantenendone la curvatura.

In sintesi, sono tre le promesse che fa il nuovo Mascara Shock:

  1. volumizzare
  2. incurvare
  3. allungare
Le mantiene?
Beh, l’avrete capito già dal titolo di questo post: io dico di sì!
Immagine di paragone tra il mascara Collistar applicato e le ciglia al naturale
A sinistra: con Mascara Shock Collistar – A destra: ciglia naturali
Come potete vedere, le mie ciglia al naturale sono abbastanza fini, mediamente dritte e di non particolare lunghezza:
Ciglia al naturale

Con il mascara applicato, le mie ciglia acquistano subito corpo e hanno una bella curvatura all’insù: una della cose che preferisco è che restano comunque morbide, effettivamente pur toccandole e pastrugnandole di frequente è come se “mantenessero la forma”.

Effetto di Collistar Mascara Shock applicato

La formula ha una bella consistenza, per nulla pastosa, e il rilascio di colore è immediato: un nero – nel mio caso, tonalità Nero Shock – intenso e visibile fin da subito.
Non è necessario riapplicare il mascara durante il giorno e non solo lo ritroverete ancora sulle vostre ciglia prima di andare a dormire, ma non sarà colato (pur non essendo waterproof) e dovrete usare un buon struccante per toglierlo (io uso un bifasico e vien via agevolmente senza dover sfregare tanto).

Nelle foto qui sotto potete vedere la differenza tra il mascara applicato – sull’occhio alla vostra sinistra – e il mio occhio nature alla vostra destra.

Paragoni con e senza mascara shock

 

Paragone con e senza mascara shock

Oltre all’indiscusso effetto cosmetico, Mascara Shock è stato formulato pensando anche al benessere delle nostre ciglia: il pantenolo, la cheratina da cachemire e il Keratrix assicurano non solo una preziosa e profonda azione ristrutturante e protettiva ma, lavorando sull’elasticità e sulla resistenza agli agenti chimici e meccanici, ripristinano l’idratazione, lo stato di salute, la brillantezza e la forza anche delle ciglia più deboli e fragili.

E’ un prodotto adatto anche alle portatrici di lenti a contatto (come me) poiché senza parabeni e senza profumo.

Oltre al nero, sono disponibili altre due colorazioni, il Bruno Shock e il Blu Shock: attualmente questo mascara è in fase di lancio ed è possibile trovarlo in profumeria in una confezione speciale che contiene, oltre ovviamente al mascara, una travel size della matita kajal nera, al prezzo speciale di € 21,50.

Vi lascio con un’ultima foto di paragone: effetto Mascara Shock o effetto Extension?

Paragone tra l'effetto del mascara Collistar e l'effetto extension ciglia

 

*Il prodotto mi è stato inviato a scopo valutativo ma questo non inficia la mia onestà nè condiziona la mia opinione

View Comments (19)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.