Vuoti a perdere… o forse no? Prodotti Finiti!

Secondo appuntamento con i prodotti finiti… da un po’, sì perchè tanto ve l’avevo già detto che non ci sarebbe stata una periodicità fissa, quindi eccomi qui, a tipo tre mesi dal precedente post. Ci sono già un sacco di scadenze nella vita di tutti i giorni, devo inventarmene di nuove per il blog? Ma anche no!

Anche questa volta ci sarà per lo più skincare: non è proprio tutto quello che ho usato in questo periodo (ad esempio stavolta non troverete docciaschiuma, però vi garantisco che mi sono lavata lo stesso!), diciamo che più che altro si tratta dei prodotti di cui ho tenuto la confezione e di cui, soprattutto, ho qualcosa da dire.

Prodotti Finiti per il Viso

Dopo il post sui finiti di dicembre ho terminato diverse confezioni di skincare per il viso, tra cui l’olio micellare Becos e, più recentemente, il detergente Algadetox OlioGel L’Erbolario, di cui ho già fatto due recensioni dedicate: sì, ho scoperto di avere un’insana passione per le texture oleose!

In ogni caso, il prodotto di cui non vi avevo ancora parlato è il detergente Biore Baking Soda Pore Cleanser, un detergente a leggera azione esfoliante a base di bicarbonato di sodio. L’ho comprato quest’estate durante il mio viaggio in Oregon e sapete la prima cosa che vi dico? Non finiva più! Vi capita mai che un prodotto vi sembri interminabile? Ecco, per me questo lo era, probabilmente perchè non mi ha entusiasmato. Ma andiamo con ordine.

Biore Baking Soda Pore Cleanser deterge la pelle e, al contempo, grazie ai granelli di bicarbonato contenuti al suo interno, la esfolia con delicatezza. Pensato per pelli miste, si può usare anche quotidianamente perchè è formulato in modo da non essere aggressivo ed è adatto anche se la pelle, oltre ad essere mista, è sensibile proprio come la mia. La texture è in gel, semitrasparente, consistenza giusta e leggera profumazione, fresca. Dura a lungo perchè può essere sufficiente anche una sola erogazione per tutto il viso.

Vuoto a perdere? Ni. Onestamente non posso parlarne male, perchè è delicato, deterge bene, non aggredisce la pelle, non la secca nè la unge… però non so, è come se non ci fossimo “presi”. Sarà che amo prodotti più profumati, sarà che i pallini di bicarbonato mi hanno annoiato, sarà che preferisco azioni più strong. Insomma, come quando per lasciarti ti dicono “Non sei tu, sono io”. Non ti ricompro Biore, però dai restiamo amici!

Biore cleanser baking soda
Prodotti finiti: detergente viso Biore cleanser baking soda

Siero liftante Mirabilift Zoé Cosmetics: si tratta di un siero da farmacia ad effetto rimpolpante, pensato per chi ha la pelle matura ma è ottimo anche sulle pelli più giovani. Ve ne voglio parlare in maniera più approfondita perchè merita una recensione tutta sua.

Però una cosa posso già dirvela: questo siero è una bomba. Sì, avete letto bene: su questo prodotto mi sbilancio e lo faccio pure con grande entusiasmo.

Vuoto a perdere? Assolutamente no! Credo che nella sua categoria sia uno dei sieri migliori – o forse il migliore – che abbia mai provato. Non solo da ricomprare, ma da tuffarcisi dentro!

Zoe cosmetics Mirabilift
Prodotti finiti: Siero viso Mirabilift Zoé Cosmetics

Collistar crema di sorbetto opacizzante: questa crema fa parte del progetto Ti Amo Italia di Collistar, un vero e proprio percorso di bellezza e skincare attraverso quegli ingredienti che costituiscono le eccellenze della nostra terra, come ad esempio gli agrumi e le mandorle della Sicilia, il mirto di Sardegna, le mele del Trentino.

Questa è la crema per pelli miste e grasse, ad effetto opacizzante grazie all’ estratto di ribes nero della Toscana, ricco di flavonoidi e tannini astringenti e lenitivi. Contiene anche vitamine F, B6 e azeloglicina che regolarizzano la secrezione di sebo e riequilibrano il film idrolipidico della cute, per un effetto opaco duraturo.

Vuoto a perdere? No. Fa il suo lavoro e lo fa bene, tiene a bada l’effetto lucido per buona parte della giornata, a meno che non faccia troppo caldo: in questo caso regge per un po’ ma entro fine giornata prevale l’untuosità della mia cute. Si asciuga velocemente, non unge e funziona bene anche come base trucco: io la trovo confortevole, ma percepisco sulla pelle la presenza di ingredienti anche siliconici. Di listino ha un prezzo di 25€, ma spesso in profumeria si può trovare a circa il 20% in meno.

Collistar crema di sorbetto opacizzante
Prodotti finiti: Collistar crema di sorbetto opacizzante

Prodotti Finiti per i Capelli

Quando faccio una delle mie colorazioni multicolor, ci tengo a preservare la tinta il più a lungo possibile e quindi privilegio l’uso di prodotti specifici che proteggano il colore. Ultimamente ho usato shampoo e balsamo Redken della linea Color Extend Magnetics, una gamma professionale pensata per proteggere la luminosità dei capelli colorati; contengono un complesso di proteine e amino ioni che nutrono i capelli dalle radici e “sigillano” il colore.

Vuoto a perdere? Sì. Questi due prodotti non fanno per me, in particolare il balsamo non l’ho trovato particolarmente condizionante sui miei capelli super fini. Poi c’è un’altra cosa: ho usato shampoo e balsamo in un periodo di grande stress e, come conseguenza, perdevo più capelli rispetto alla mia normalità stagionale; mi rendo conto razionalmente che la causa era, appunto, lo stress, però nella mia testa non riesco a smettere di associare questo evento ai prodotti e niente, non sono propensa a ricomprarli. Per quanto abbiano effettivamente preservato il colore come promesso. Sono poco razionale, lo so. Comunque, si acquistano in rivendita presso i saloni, online e anche su Amazon: indicativamente con una trentina di euro ve li portate a casa entrambi.

Shampoo e balsamo Redken Color Extend Magnetics
Prodotti finiti: Shampoo e balsamo Redken Color Extend Magnetics

Prodotti finiti per… tutto il resto!

Come vi dicevo anche in altri post, faccio uso periodico di integratori, a seconda del momento e delle necessità specifiche, evitando chiaramente di sovrapporne il consumo per evitare eventuali sovra dosaggi.

Di uno vi ho già parlato diffusamente ed è il collagene da bere Signasol, utile per mantenere la pelle tonica e prevenire le rughe. Quelli di cui non vi ho ancora parlato sono Moringa Oleifera di Erbamea e Revidox + di Difa Cooper.

  • Moringa Oleifera (11 euro) contiene 24 capsule vegetali e va assunta 2 volte al giorno. Contiene l’estratto dei semi di questa particolare pianta che, tra le varie proprietà, ha effetti benefici sulla circolazione del sangue e per il metabolismo dei lipidi.
  • Revidox + (circa 40€) contiene 30 capsule da prendere 1 al giorno. Nella sua formulazione troviamo in particolare lo Stilvid, cioè un nuovo tipo di estratto integrale di uva eccezionalmente ricco di Resveratrolo; in più ci sono estratti di melograno, Selenio, Vitamina C, Vitamina B2) e Zinco. Questi attivi combattono l’invecchiamento cellulare e riducono l’azione dei radicali liberi; la presenza di vitamina B2 ha anche effetti benefici sulla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.
Revidox+ e Moringa Oleifera
Prodotti finiti: Revidox+ e Moringa Oleifera

 

E questo è quanto! Se avete dubbi, curiosità, esperienze simili o completamente diverse dalle mie, fatemelo sapere!

 

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *